una dOccia di sogni e colore

Una nuova casa da creare è il desiderio di ogni designer, se poi la casa è la sua allora le emozioni si uniscono alla passione per il proprio lavoro!

K.O. , con le occhiaie belle marcate e in vortice di cose da fare, da decidere, da pensare… fino a svenire sul letto la sera (tardi). Cosa sta succedendo di brutto? Niente, anzi tutto di bello! Sto affrontando uno dei momenti che da tempo sognavo e speravo, come persona, ma tanto anche come designer. Finalmente a 40 anni ci siamo imbattuti nell’acquisto della nostra prima casa.

Prima di lasciarci all’improvviso mio suocero, stava seminando per il nostro futuro, tanto è cambiato, ma il suo contributo ci ha comunque aiutati ad investire in qualcosa di bello, spero che il nostro impegno sia degno di lui e del suo disegno.

Il mio sogno, da ragazza, moglie e mamma è sempre stato quello di un tetto tutto nOstro. Aggiunto a quello da Designer di creare un SIGNOR tettO, che unito a quello dell’artista si è trasformato in una casa con atelier, dove vivere, lavorare e portare avanti il progetto di una scuola d’arte per bambini.

1 carta parati in bagno copia

Avendo optato per una ristrutturazione di una casa del periodo tardo liberty con adiacente un vecchio deposito autobus, per ora l’intervento è stato limitato alla sola parte living e  proprio sul tetto per il momento non interverremo, ma già per noi questo è un ottimo traguardo. Con calma, attraverso l’energia di una passione forte che alimenta la nostra strada cercheremo di portare avanti questo progetto, fatto d’amore e di un turbine ragionamenti e persone coinvolte nella riuscita.

Architetti, direzione lavori, ingegneri, impresari, idraulici, falegnami, fabbri, muratori, cartongessisti, intonacatori, massettisti, elettricisti, posatori, marmisti, piastrellisti, restauratori, cementisti, lattonieri, piastrellisti, parquettisti, fornitori, imbianchini, e naturalmente, IO, l’Interior Designer. Ideare per me stessa, niente di più bello, ma al tempo stesso faticoso.

La pressione della scelte che sai dovranno essere decisive (almeno per un po’), unita alla difficoltà nel far quadrare i conti è la vera difficoltà. Non è facile, persistere nella realizzazione di sogni che spesso restituiscono appagamenti invisibili, non sempre chiari da percepire nemmeno per te stessi, quando si viene travolti momenti di sfiducia. Ma quando finalmente arrivano ti prendono in un volteggio di felicità indescrivibile. La più bella di tutte, quella dei sOgni, per la quale ne vale la pena di sacrificarsi un po’.

2 carta parati in bagno copia 3 carta da parati in cucina copia

Oggi, quasi al termine della prima fase del progetto, la mia esperienza da designer è cresciuta insieme ai muri di questa nuOva casa, attraverso le decisioni che con maturità (io e mio marito) abbiamo dovuto prendere. Decisioni che spesso non erano sempre quello che potevamo o volevamo, ma così è la vita. E’ INCREDIBILE come il design continui ad evolversi e quanti dettagli e particolari, oggi il mercato metta a disposizione per cOlorare i nostri speri, qualcosa lo si sceglie, a qualcos’altro si rinuncia, altro lo si imita, qualche idea si abbandona e altre si rinviano.

Investire sui propri ideali e farlo bene è molto importante, nel progetto di una nUOva casa, per esempio i muri se solidi resistono nelle epoche e gli oggetti, fra molti anni, se scelti con cura potranno essere il vintage di domani. (*per superare il problema del passaggio dello stile, della moda, che spesso passeggera, il segreto è la qualità dei manufatti delle rifiniture

 

5 ib rubinetterie copia   8 effetti retrò copia

15 Doccia colore copia17 RAL copia

Quello che realizzerò per ora rimarrà top secret, giusto per scaramanzia…ma posso raccontarvi qualche chicca su quello che ho scoperto durante le ricerche sulle rifiniture.

  • Per gli amanti del Vintage (che qualcuno chiama anche Provenzale, perché con lo stile Shabby ha comune ha l’effetto rovinato da tempo) esistono in commercio delle piastrelle che simulano l’invecchiamento, ma con un sapore contemporaneo. Dust le propone addirittura tagliate irregolari e con decori sbiaditi. Ogni scatola è composta da una piastrella diversa per creare effetti particolarissimi.
  • Non solo ceramica bianca in bagno. Da tempo il Corian con il suo effetto matte ha fatto innamorare tutti e oggi proposta interessante in alternativa o da abbinare sono i sanitari in ceramica colorata come quelli presentati da Globo. La versione bianca opaca è la mia preferita e la tortora la trovo davvero contemporanea.
  • Forse nOn tutti sanno che per le rubinetterie è a disposizione una gamma di colorazione per alternative originali e resistenti, in versione lucida oppure opaca. Rifiniture anticate o argento satinato in alternativa al tradizionale cromato.
  • Possiamo dotare le docce di luce colorata e benessere e dal design verde, come la Dynamo di Cristina, dotata di un turbina che sfrutta l’energia del flusso d’acqua.
  • Troviamo, carta da parati vetrificata per la cucina e per il bagno, (anche dentro la doccia, perché resistenti come delle piastrelle!) come quelle proposte da Inkiostrobianco, che propone soggetti per ogni tipo di atmosfera.
  • Presenti sul mercato oggi sono i lavelli non sono solo in acciaio, ma anche in particolari combinazioni come quelle Elleci in Vetrotek e Granitek, che combinano resine a materie diverse per nuovi materiali e colorazioni ultra moderne, bianco antico, bianco titanio, crema, oppure super black. I nuovi lavelli inoltre, possono scomparire in abbinate console che nascondono tutto, compreso il rubinetto, aumentando il piano cucina.
  • L’utilizzo della console è anche la novità in alternativa al consueto piano o mobiletto lavabo bagno. Si può recuperare da uno scrittoio d’epoca o da magazzino per effetti innovativi.
  • Per le colorazioni, fatevi consigliare o aiutatevi seguendo la cartella colore RAL (sistema di codifica universale che identifica le tonalità delle vernici e rivestimenti in ambito industriale ed edilizio) in questo modo potrete coordinare tra di loro gli elementi, evitando accostamenti simili stonati. Le mazzette colore si possono trovare nei centri bricolage e per gli appassionati e i professionisti, si possono anche ordinare on line. Scegliendo una colorazione RAL durante gli acquisti, si avrà anche la possibilità di fare qualche ritocco fai-de-te accurato, quasi tutti i grandi colorifici infatti sono tutti dotati di macchinari per la creazione di preparati anche in piccoli formati della gradazione scelta, sia in soluzione solvente che ad acqua, consigliabile per chi ha molto da restaurare o per elementi interni.

10 lavelli colorati copia   14 Globo copia

13 veil copia  16 Elleci copia6 miscelatore colorato copia  12 fantini copia

11 eleganza anni 40 copia4 carta da parati nella doccia copia

 

A PinO.

Al Ferra e Azzurra <3.

Ad Alberto, Sam e Igor Amici con la A maiuscola, sempre pieni di altruismo.

Al mio cognatino.

 

verOnicaelatempesta