5 minuti per noi: VisaCare di Philips

Se vogliamo essere sinceri quando parliamo di step indispensabili per eseguire correttamente un trattamento viso domiciliare (ormai l’estetista è per molte quello che la mia amica Giusi definisce una figura mitologica) noi mamme ne dobbiamo affrontare uno preliminare, il più difficile: l’esclusione dei figli dal bagno!
E non è così scontato come anche mio marito pensa quando mi dice chiuditi dentro, potrei allargare il significato e rispondergli che una mamma non può chiudersi dentro perché è sempre protesa all’esterno… insomma in poche parole è talmente presa dal fuori (figli, marito, casa… nell’ordine che credete) che non si ricorda neanche di avere un dentro. Comunque questa sfumatura è inconcepibile per un uomo e per la verità il problema non è la sua insensibilità ma la nostra follia.
Tutto ciò per dire che uno spazio nostro è necessario e non toglie nulla alla famiglia che sopravviverà benissimo senza la nostra onnipresenza.
Una volta presa coscienza di questo concetto lo dobbiamo trasmettere ai figli che in pratica si traduce nell’evitare la voce tremante quando annunciamo che la mamma si chiude dieci minuti in bagno e cosa fondamentale, nel disarmare i piccoli di qualsiasi oggetto contundente o che possa essere usato come testa di ariete per sfondare la porta.
Ogni richiamo non attinente ad una reale sofferenza fisica va a questo punto ignorato!
Se avete risolto questo preliminare (che richiede un certo allenamento fisico e mentale ma sinceramente è abbordabile) potete pensare di concedervi in (relativo) relax un trattamento viso complementare in grado di rendere più efficace la normale routine (essenzialmente detersione e crema viso).

Ultimamente ho avuto la fortuna di testare un apparecchio per esfoliare e massaggiare la pelle del viso: VisaCare microdermoabrasione di Philips. È un manipolo con due testine intercambiabili (sensitive e normal a seconda dell’intensità desiderata) dotate di un anello esfoliante in materiale abrasivo e capace di creare un’aspirazione che con il movimento manuale massaggia la cute. Il verso e il senso dei movimenti da effettuare sulla pelle è ottimamente schematizzato nel manuale d’uso, semplificando si può dire che si parte dal basso (mento) e si sale procedendo orizzontalmente dall’interno verso l’esterno. In realtà si può anche personalizzare questo protocollo a piacimento.

Per curiosità ho fatto un test estremo andando oltre le istruzioni che sono comunque chiare e precise.

image

Queste le mie modeste considerazioni:

– il risultato migliore e più immediato si ottiene se prima effettuo una detersione molto accurata.
– il punto di forza è senza dubbio l’esfoliazione meccanica che risulta delicata anche usando la testina più abrasiva. Ho provato ad usarle entrambe in successione e l’arrossamento non è comunque significativo.
– è semplice, veloce da usare e compatto: basta premere un pulsante per attivarlo, non propone mille inutili accessori e per pulirlo basta risciacquarlo.
– si presta al multitasking: ho provato ad usarlo anche mentre mi asciugavo i capelli. Non fatelo come me alla sera tardi e con la coordinazione ormai a letto, rischiereste abrasioni al cuoio capelluto e ustioni al viso! Per miracolo a me è andata bene.
– è utile aiutarsi con la mano libera a tendere la pelle far far scorrere meglio le testine, partire dal mento e andare a salire: la forza di gravità va contrastata con ogni mezzo!
– utilizzato più giorni di seguito non crea problemi di irritazione anche se due volte a settimana è più che sufficiente.
– fin dal primo trattamento si avverte una sensazione di pulizia e compattezza e questo è un bel incentivo a continuare.
– il trattamento amplifica quelli successivi: idratanti, anti-età, rassodanti… esfoliazione e massaggio infatti migliorano l’assorbimento (termine improprio) degli attivi di sieri e creme.
– lo strato corneo, reso più uniforme dall’esfoliazione, riflette la luce in maniera ottimale: il risultato è una pelle luminosa, meno grigia e spenta.
– l’ideale è terminare i 5 minuti di VisaCare con una maschera idratante che ricordo non occorre sciacquare, la si stende in uno strato abbondante e dopo l’assorbimento si toglie l’eccesso con una velina o semplicemente si distribuisce su collo e décolleté.

Quindi se riuscite ad asserragliarvi in bagno per 5 minuti in più due volte a settimana per circa un mese (in un anno potete ripetere più volte il ciclo o mantenere questa routine una volta a settimana) VisaCare di Philips può potenziare l’efficacia dei vostri trattamenti viso quotidiani. Un incoraggiamento da chi ce l’ha fatta!