Alleati naturali.

Per attenermi al tema del mese ho pensato di raccogliere per voi qualche piccolo suggerimento “green” per le faccende di casa, ovvero i classici “rimedi della nonna”.

Mi riferisco al molteplice utilizzo, anche mescolati tra loro, di semplici ingredienti che non mancano mai in casa: aceto, bicarbonato, limone e un pizzico di sale.

A casa di Gin: Alleati naturali di @petitmati

Aceto: efficace contro il calcare, lo potete utilizzare in cucina ma anche in bagno intorno alle cromature di rubinetti o contro macchie di muffa sul box doccia. E’ ottimo anche per la pulizia dei pavimenti in ceramica, cotto e le fughe delle piastrelle, unito all’acqua calda scioglie le macchie più difficili. Ha anche un’ottima proprietà antistatica perciò combatte anche la polvere, con un panno e qualche goccia potete delicatamente passare anche il computer o la televisione (non lo schermo). L’aceto sconfigge la muffa anche sui tappeti, dopo aver versato qualche goccia strofinate con un panno, asciugate con il phon per eliminare ogni traccia di umidità. Potete pulire anche la piastra del ferro da stiro sempre con l’aiuto di un panno di cotone e qualche goccia.

Bicarbonato: grazie al suo potere igienizzante si può utilizzare anche per pulire i sanitari e se vi scordate di comprare il detersivo potete utilizzarlo per lavare i piatti. Il bicarbonato è utile anche per pulire i giocattoli, quelli di plastica vanno immersi in acqua calda e bicarbonato e strofinati con una spugna, i peluches ne vanno invece cosparsi e dopo qualche minuto spazzolati fino ad eliminarne i residui. Avete mai provato il bicarbonato con l’argenteria? Tornerà tutto all’antico splendore grazie ad una soluzione di acqua e bicarbonato e con l’aiuto di uno spazzolino.

Limone: grazie alla sua azione sbiancante si può strofinare su colli e polsini delle camicie prima di lavarle, unito al sale smacchia la seta. Il limone toglie anche le macchie di calcare nelle pentole di alluminio, basta far bollire acqua e limone nella pentola interessata per dieci minuti. Non fate però andare in contatto il succo di limone (agrumi in generale ma anche l’aceto) con il marmo (che può essere il piano della cucina o del bagno) perchè l’acidità lo corrode, se dovesse succedere pulite subito con il bicarbonato. Il limone è utile anche per lucidare l’ottone, sciacquare e asciugare bene dopo.

Sale: mettetelo all’nterno di un panno in cotone inumidito e sfregate macchie difficili sul marmo, oppure sul fondo bruciacchiato della pentola da pulire o la caffettiera, fate bollire acqua e sale e strofinate. Con il sale si puliscono i depositi di calcare nei vasi, unito all’aceto è ottimo per pulire il forno e molto altro, cattura anche i cattivi odori.

In particolare

Frigorifero: pulire e igienizzare con aceto. Combattere macchie di muffa con bicarbonato. Sempre con il bicarbonato eliminate i cattivi odori lasciandolo in un piccolo recipiente all’interno.

Lavatrice: versando dell’aceto bianco nella vaschetta del detersivo e facendo un ciclo a caldo sconfiggerete i depositi di calcare. E’ ottimo anche il bicarbonato, un cucchiaino nella vaschetta è sufficiente per ottenere abiti morbidi e disinfettati, aumenta l’azione del detersivo e combatte gli odori.

Lavaggi: Per fissare i colori, aggiungete un po’ di sale nel cestello della lavatrice insieme agli indumenti scuri. Io uso l’aceto al posto dell’ammorbidente e mantiene anche i colori più brillanti.

Lavastoviglie: con l’aceto, oltre ad un’azione anticalcare si ottengono i bicchieri senza aloni. Il bicarbonato è sempre utile anche qui per combattere odori sgradevoli e igienizzare.

La lista delle cose da fare con questi ingredienti è infinita, avete solo l’imbarazzo della scelta. A mio parere hanno anche una profumazione molto più gradevole rispetto ai vari detergenti in commercio perciò li uso spesso e molto volentieri, provate e non ne farete più a meno!

@Petitmati