Audible e il mondo degli Audiolibri

Ricordo come fosse ieri quando mi trovai tra le mani, in modo assolutamente casuale,  il mio primo audiolibro: una collega mi aveva lasciato del materiale di lavoro passandolo dalla sua auto alla mia e tra una brochure e l’altra era rimasto un suo audiolibro. Era “Bartleby, lo scrivano” di Herman Melville in cd rom. L’audiolibro rimase qualche giorno sul sedile passeggero, a guardarmi ed a incuriosirmi sempre di più. Non avevo mai preso in considerazione un audiolibro, non sapevo nemmeno che esistessero, probabilmente. Pensavo fosse una cosa “da bambini” legata alle favole (sono cresciuta a pane e dischi “Fiabe Sonore””, e quanto li amavo).

Alla fine ho inserito  il cd e la bella voce di Serena Dandini mi ha trasportato nella Wall Street del 1850. L’autostrada scivolava via veloce e io ero in compagnia dell’enigmatico Bartleby in un’altra epoca e in un altro luogo.

A mio parere un audiolibro è un’esperienza completamente diversa da quella di un libro: una bella voce che legge un bel libro ha la capacità di entrarti nell’anima e trasportarti come fa la musica, di avvicinarti come poco altro alla mente e al mondo che lo scrittore vuole narrare.

Inutile dire che da allora nei miei lunghi viaggi di lavoro porto con me Tolstoj, Hesse o Bukowsky.

Da estimatrice di audiolibri quindi, sono stata ben felice di testare il servizio e la relativa app di Audible, la società di Amazon finalmente sbarcata in Italia a maggio 2016 e che ha rivoluzionato il mondo dell’ Audiolibro (non sempre reperibili facilmente e spesso cari)

Su Audible sono presenti oltre 2000 titoli in Italiano (e 12.000 in inglese) scaricabili tramite la app e quindi facilmente fruibili da smartphone o tablet.

Il servizio è in abbonamento e costa 9,99 euro al mese e dà libero accesso a tutti i titoli disponibili.

Il primo mese è gratuito e può essere una buona occasione per testare il servizio e soprattutto provare l’esperienza di un audiolibro, se ancora non lo avete provato.

Si scarica la App dallo Store (disponibile per Ios, Android e Window 10)  e ci si può facilmente e rapidamente registrare con le credenziali Amazon. Subito si ha accesso a tutti i titoli disponibili, divisi per categorie. A questo punto per scaricare i titoli e salvarli nella sezione Libreria ho dovuto accedere da pc e confermare la mia iscrizione in un paio di veloci passaggi.

Ho scaricato subito  il mio primo libro, ho scelto un racconto breve che ho ascoltato mentre preparavo cena (a fianco ad ogni titolo è riportato il tempo di lettura) e ne ho salvati altri sia per me che per i bambini che sono finiti nella mia sezione libreria (è disponibile una bella sezione “Bambini e Ragazzi” con racconti e romanzi).

Già dopo cena ho ascoltato coi bimbi il mio secondo racconto, un racconto di Kipling (“Il gatto che se ne stava per conto suo”, bellissimo, mi ha incantata)

I libri si scaricano velocemente e si possono ascoltare anche offline.

La App è organizzata in modo molto intuitivo e funziona bene, si può navigare tra i titoli divisi in generi oppure fare ricerche per titolo o per autore.

Disponibili tra i titoli ci sono anche corsi di lingua, audiocorsi vari, riviste, manuali

Il costo del servizio è assolutamente conveniente, visto che dà un accesso “All you can Listen” praticamente illimitato.

La facilità di fruizione e questo tipo di accesso “flat” invogliano all’utilizzo e l’idea di avere tanti titoli a portata di mano e di orecchio è galvanizzante per chi come me ha poco tempo per stare seduta con un libro in mano ma le orecchie spesso libere.

Un audiolibro è l’ideale durante lo sport, durante il relax, durante le attività domestiche e, da mamma, è un modo di intrattenere i bambini sano e intelligente che li avvicina ai libri e alla narrativa.

Audiolibro

Durante un viaggio o come fiaba della Buonanotte, un bel racconto letto (anzi, meglio dire interpretato, perché di questo si tratta) da una bella voce ha il potere di intrattenere tutta la famiglia.

Insomma, una App assolutamente da provare, sfruttando anche la convenienza del mese di prova gratuito.

Per un piccolo assaggio:

 

P.S. Non ho più rivisto la mia collega che una grave malattia ha portato via improvvisamente e inaspettatamente.  Anche se le nostre vite si sono solo sfiorate, di lei mi resta il ricordo di una donna eccezionale, un cd-rom che non sono mai riuscita a restituire e che conservo gelosamente e la gratitudine per avermi fatto conoscere un nuovo modo “di leggere”.