Audiolibri per tutti i desideri!

Gli audiolibri ci consentono di entrare nelle storie e possono essere un valido aiuto nei casi in cui ci siano difficoltà oggettive di lettura

Leggere un libro significa entrare in una storia, un mondo diverso, immaginare e immaginarsi parte di qualcosa che si sta scoprendo parola dopo parola.

Sempre più spesso però il tempo per mettersi in tranquillità e dedicarsi questo viaggio, purtroppo scarseggia: da quando sono mamma devo ritagliarmelo spesso la sera quando sono stanca… Col risultato che più che entrare in una storia faccio esercizio di lettura e basta e per chi è un’amante della lettura come me è un cruccio grande, credetemi.

Però la tecnologia ci aiuta, e non tutto è perduto! Da un po’ infatti sono entrata nel mondo Audible e mi si è letteralmente aperto (di nuovo, dovrei dire) un mondo: tantissimi libri che posso ascoltare anche mentre ho le mani occupate, sto viaggiando, sto lavorando… Una vera e propria svolta!

Inoltre posso incontrare i miei personaggi preferiti anche in treno, o quando sono ai mercatini, senza dovermi portare dietro il libro, che non sempre è facile.

La cosa che, e non credevo, mi piace di più è che quei personaggi hanno una voce propria, un’intonazione, una personalità più “completa” che me li fa apprezzare ancora di più!

Audible è stato ed è importante per me è la mia famiglia anche per un altro motivo: uno dei miei figli ha una forma di dislessia non grave ma che gli rende difficile e sgradevole la lettura autonoma. È in quella delicata età, la preadolescenza, in cui si chiede e si sperimenta l’autonomia e di conseguenza si inizia ad avere imbarazzo a farsi leggere un libro… Questo aveva significato che all’aumentare della complessità dei libri lui aveva progressivamente rinunciato a leggere, con sommo dispiacere mio, ma anche suo.

Avevo sentito parlare degli audiolibri in ambito scolastico ma non avevo pensato a come potessero essere un grande strumento non solo di conoscenza o studio ma anche di divertimento: devo onestamente dire che nel suo caso sono stati risolutivi! In totale autonomia può scegliere cosa leggere e godersi l’esperienza in barba alle sue oggettive difficoltà!

Adesso è tutto preso da Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, che è uscito da pochissimo su Audible e mi ha detto che la voce di Lupin gli è piaciuta tantissimo (io preferisco quella di Sirius ;))… inoltra una bella sorpresa ci aspetta ad inizio anno: il 16 gennaio è prevista l’uscita di Harry Potter e il Calice di Fuoco, uno dei nostri preferiti di tutta la saga del maghetto (e sì, se chiamiamo casa nostra “la Tana”, siamo degli estimatori!)!

Proprio ieri poi è uscita la nuova audiofavola Audible Original, Liquirizia in Lapponia, dedicata al Natale e siamo entrambi curiosissimi di ascoltarla, magari insieme!

Abbiamo anche deciso di suggerire alla cuginetta, che condivide con noi l’amore per le storie ma che ancora non sa leggere, “Storie di Principesse” … Di sicuro sarà un successo!

Insomma quale che siano le età e le esigenze, anche più “delicate” e particolari, Audible ci mette d’accordo tutti!