Ciclo mestruale: la corretta alimentazione

Ciclo mestruale: consigli sulla giusta alimentazione, le sostanze da introdurre e quelle da evitare per combattere i dolori, la stitichezza e l’irritabilità.

Questo mese vedremo quanto sia importante una giusta alimentazione per lo sviluppo più sereno e meno doloroso del ciclo mestruale.

Si, possiamo curarci e coccolarci con gli alimenti giusti approdando a nuove consapevolezze. Marzo è il mese in cui arriva la primavera, è il mese in cui si celebra la femminilità ma, come tutti i mesi, è anche il momento meno atteso e più dibattuto tra noi donne: l’arrivo del ciclo!

Per evitare i dolori mestruali

Da raccomandare il consumo di prodotti stagionali, ricchi di vitamine e di minerali, e da sconsigliare il consumo di alimenti fritti e troppo elaborati. Torniamo sui minerali. Mi sento di condividere con voi la mia eclatante scoperta: il magnesio ah l’avessi scoperto prima di arrivare alla quasi menopausa!

L’utilizzo di un semplice integratore di magnesio puro disciolto in acqua durante il periodo premestruale vi spazzerà via tutti i dolori e i fastidi che per anni avete subito inutilmente. Assumere magnesio durante il periodo precedente alle mestruazioni vi porterà a salutare quei perpetui dolori all’altezza del basso ventre e reni, a regolare il tono dell’umore, ad esser più energetiche, forti e concentrate in casa e al lavoro. Oltre agli integratori possiamo ricorrere ad alimenti che lo contengono quali: la crusca e il riso integrale, il confort food per eccellenza il cioccolato amaro, la frutta secca, le lenticchie, la bieta e gli spinaci cotti. Non dimentichiamo le patate e i carciofi di stagione ed infine un sano spuntino con le banane.

alimentazione durante il ciclo mestruale

Per evitare dolori e ritardi

Fondamentale il consumo di acidi grassi omega-3. Non tutte sanno che le sostanze che causano le forti contrazioni muscolari nei dolori mestruali si chiamano prostaglandine. Un modo per diminuire il loro effetto in questo periodo dell’anno è con gli Omega-3 contenuti nel salmone, nelle noci e  nei semi di lino ad esempio.

Tra le sostanze da evitare per ridurre i fastidi sicuramente al primo posto c’è la caffeina. Infatti nel periodo premestruale la caffeina-teina restringe i vasi sanguigni e disidrata il corpo comportando ritardi, e durante le mestruazioni aumenta la sensazione di nervosismo.

Ciclo mestruale e stitichezza

Un altro problema legato alle mestruazioni è la stitichezza. Insieme all’acqua (sappiamo bene di dover assumerne almeno 2 litri al giorno) abbiamo bisogno di più fibre. Da dove ricavarle? In piccole dosi ma costanti dai legumi. Perché proprio i legumi? Perché fonte di vitamine del gruppo B che prevengono sia i crampi che il senso di affaticamento. Molto consigliati anche gli ortaggi verdi che contengono la vitamina K necessaria per la coagulazione del sangue e il prevenire il flusso eccessivo.

Grande alleato per noi donne alle prese col ciclo è lo yogurt sia come fonte di calcio, essenziale in questa fase di deficit, sia per il contenuto di fermenti lattici.  Il mio consiglio è evitare invece altri latticini che contengono acido arachidonico. Quest’ultimo aumenta la produzione di prostaglandine (la causa dei crampi!), opterei su altri alimenti vegetali ricchi comunque di calcio quali broccoli, il cavolo riccio e il pesce. Con queste piccole attenzioni l malessere generale sarà lenito: provare per credere!

Le sostanze da evitare durante il ciclo mestruale

I cibi fritti: non esageriamo ragazze! Perché certo potranno consolarci in un primo momento nelle nostre serate alla Bridget Jones ma poi sappiate che qualsiasi tipo di grasso innalza i livelli di estrogeno. Tenere stabili i livelli di estrogeno significa tener sotto controllo i “cambiamenti” nell’utero e quindi ridurre i crampi e i dolori.

Gli zuccheri raffinati: aumentare e poi bloccare di colpo i livelli di zucchero nel sangue ci renderà poco attive e di cattivo umore di certo. Mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue con spuntini regolari aiuterà anche alla concentrazione.

La tisana giusta durante il ciclo mestruale

Una vera e propria coccola, da bere sino a tre volte al giorno per rilassare la muscolatura e la mente è sicuramente questa tisana composta da:

  • Camomilla: due cucchiaini di fiorellini secchi per ogni ogni tazza.
  • Foglie di lampone: già a partire da due o tre giorni prima dell’arrivo del ciclo le consiglio vivamente
  • Zenzero: un cucchiano in polvere da versare in ogni tazza d’acqua bollente per combattere acidità.
  • Cannella: un cucchiaino aiuta in caso di flusso abbondante
  • Menta: 3-4 foglioline favoriscono la digestione o nel caso l di ritardi dovuti allo stress o al cambio di stagione aiutano moltissimo. 

I pensieri da evitare durante il ciclo mestruale

 Il mio augurio per questo mese dedicato alle donne è quello di guardare al ciclo mestruale non più come un fastidio mensile (e poi con qualche consiglio abbiamo visto come farli passare!) ma come una condizione che ci renda ancora più uniche e inconsuete. Sapete che in molte tribù la donna durante il ciclo mestruale è considerata sacra perché in stretto contatto con il divino? Avete fatto caso che è proprio in questi momenti “dolorosi” del mese che la nostra creatività è ai massimi livelli? Impariamo quindi ad entrare in sintonia col nostro corpo e anche con questo suo momento caratteristico. Riflettiamo di più, respiriamo di più, fermiamoci un attimo e dedichiamolo a noi e alla nostra femminilità. Meditiamo e facciamo esplodere dal dolore nuove idee e rivelazioni. Del resto non siamo le regine in quest’attività nel quotidiano?

Il mio auspicio è rivolto a tutte le donne, da oggi lavoriamo affinché il ciclo divenga un periodo di consapevolezza superiore, fondiamoci con quello che la natura ci ha donato e non combattiamolo.

Aspettiamo con aria nuova l’arrivo di qusta primavera!