Colmar e la Magia del Natale

Se adorate l’atmosfera natalizia e cercate una meta insolita ed esclusiva per un week end da favola, Colmar è la destinazione che fa per voi.

Colmar e la Magia del Natale vi aspettano a poche ore di auto

Questa piccola cittadina Alsaziana è un piccolo gioiello considerato uno dei più bei borghi di Francia e il New York Times la ha inserita tra le 50 destinazioni da non perdere nel 2016.

Colmar e la Magia del Natale

L’atmosfera fiabesca che si respira tutto l’anno a Colmar diventa ancora più magica nel periodo di Natale, quando tutto il centro storico cambia volto e si addobba a festa per il Natale.

Quest’anno abbiamo scelto Colmar come destinazione per un week end dedicato ai Mercatini di Natale.

Colmar e la magia del Natale

Siamo arrivati di venerdì pomeriggio inoltrato e dopo aver posato le valigie siamo usciti di corsa, giusto in tempo per vedere le prime luci accendersi.

Mi ero ampiamente documentata ma certo non ero preparata all’incanto di luci e di decorazioni in cui siamo stati subito avvolti.

Colmar e la magia del Natale

Ci siamo persi subito nei mercatini di Natale (ce ne sono ben 5 in giro per il paese) deliziati dal profumo di vino caldo speziato e di brezel caldi.

Difficile davvero rendere la Magia di Colmar, nemmeno le foto gli rendono giustizia.

Colmar e la magia del Natale

Il sabato mattino ci siamo alzati  di buon ora e dopo una meravigliosa colazione francese (mi trasferirei in Francia solo per le loro colazioni) siamo partiti per esplorare Colmar alla luce del sole.

Colmar e la Magia del Natale

Siamo stati fortunati col meteo che è stato mite e secco.

Inutile dire che Colmar è meravigliosa anche di giorno, con le tipiche casette alsaziane, le vetrine di prodotti tipici, il quartiere della Piccola Venezia, gli addobbi a festa.

Colmar e la magia del Natale

Insomma, andateci. Basta un week end lungo per visitare Colmar, anche se sicuramente l’Alsazia intera merita qualche giorno in più.

Ecco quindi qualche informazioni pratiche.

Prenotate con largo anticipo: la ricettività turistica, trattandosi di un Paese piccolo, non è preparata a grossi flussi. Non ci sono tanti hotel e sicuro i più economici vanno via subito. Per i mercatini avrei voluto andare a dicembre, ma non c’era più nulla. Tutto questo già a fine agosto.

Cercate qualcosa in centro e dimenticate l’auto, ci si muove a piedi. Le distanze sono testate per un bambino di 5 anni che ha trottato tutto il tempo senza (quasi) protestare. Per il treenne abbiamo portato il passeggino, prevenire il mal di  schiena è meglio che curare.

Sfruttate le ore del mattino per i mercatini: gli autobus pieni di turisti arrivano un po’ più tardi e fin verso le undici potrete godervi un po’ di calma (e foto migliori)

Non sarà sanissimo, ma godetevi lo Street food alsaziano. Ne vale la pena.

Se optate per il ristorante, andateci presto. Alle 19,30 rischiate di trovare tutto esaurito, in Alsazia si mangia presto.

Altri suggerimenti non ne ho se non quello di andare e perdervi per questa città magica, senza meta e senza mappe.

Vi sembrerà di vivere in una favola di Natale.

Colmar e la Magia del Natale

Colmar e la Magia del Natale

Colmar e la Magia del Natale

Colmar e la Magia del Natale

Ecco un sito francese in italiano con tutti i riferimenti utili

http://noel.tourisme-alsace.com/it

E il sito ufficiale (non in italiano)

In generale non troverete molto in italiano in giro, nemmeno all’Ufficio del Turismo

http://www.noel-colmar.com/en/