Come sopravvivere a…l’organizzazione di un Battesimo!

L’arrivo di un bimbo in casa, soprattutto quando si tratta del primo figlio, è un evento indimenticabile che ogni genitore desidera festeggiare nel modo più adeguato per presentare ufficialmente a tutti il nuovo arrivato.
Dopo la nascita, lo sappiamo, partono le famose visite di rito e noi neomamme ci ritroviamo di fronte a un viavai incessante di persone che ti vengono a trovare negli orari e nelle circostanze più disparate.
E diciamocelo, non a tutte fa piacere avere questo traffico in casa a pochi giorni dal parto, quando magari hai ancora gli ormoni completamente in subbuglio, vorresti restare in pigiama 24 ore su 24 mentre devi renderti presentabile nei limiti della decenza, non hai tempo/voglia di cucinare o fare la spesa però devi farti trovare pronta con qualcosa da offrire al simpatico ospite sopraggiunto!

Battesimo PrimeGioie

Ecco, io con Alice sono stata “graziata” nel senso che non ho ricevuto quasi alcuna visita nelle settimane successive alla sua nascita, pochissime persone l’hanno conosciuta appena nata e onestamente questa è stata la cosa più giusta per me, perché avevo effettivamente bisogno di riprendermi dal parto e perché così ho potuto dedicarmi con calma e senza troppe pressioni all’organizzazione del Battesimo, dove avrei finalmente presentato ufficialmente mia figlia ad amici e parenti.

Avendo già dovuto organizzare in passato il Battesimo per il grande, è stato tutto più semplice e immediato, avevo già un’idea su come muovermi per ottimizzare tempo ed energie. Vi spiego come mi sono districata nell’organizzazione dell’evento.

Il rito si è svolto di pomeriggio e, vista la fascia oraria, ho preferito organizzare un rinfresco in una sala per ricevimenti con un pratico buffet e tante decorazioni a tema (che abbiamo allestito la mattina stessa con l’aiuto prezioso dei nonni!). Per il buffet ho diviso il lavoro in due parti separate: il salato l’ho ordinato ad un servizio di catering, mentre per il dolce ho voluto fare tutto in casa (sempre coadiuvata dalle bravissime nonne); tra le varie dolcezze non potevano mancare i miei famosissimi cookies (di cui vi avevo già parlato qui) e i buonissimi muffin con cuore alla nutella (anche questi già descritti qui).

Altro aspetto importante, l’abitino di Alice: in giro si possono trovare tantissimi modelli, dai classici sfarzosi, a quelli da bambolina con strati infiniti di tulle, oppure modelli minimal ma comunque eleganti…l’importante è avere le idee chiare su cosa si vuole, e io ho optato assolutamente per un vestito molto semplice senza troppi fronzoli, con alcune parti in pizzo sulla gonna e un bel fiocco blu sulla schiena, elegante al punto giusto ma soprattutto comodo per la bambina.
Ah, cosa fondamentale, mi sono portata alla festa anche un cambio molto pratico per il dopo cerimonia, un completino spezzato “leggings/blusa” da farle indossare durante la festa per alleggerirla dall’abito e farla sgambettare in piena liberà!

Per la torta è stato davvero facile: ho una cara amica cake designer che si è occupata della realizzazione di tutte le decorazioni seguendo le indicazioni che le avevo dato. Ne è uscita una torta meravigliosa e buonissima, un vero successone!

Torta Battesimo PrimeGioie

E’ importante scegliere anche il pensierino da dare agli invitati in ricordo della giornata: a differenza di quanto fatto precedentemente con Matteo e il suo Battesimo, questa volta ho voluto confezionare personalmente le bomboniere acquistando online dei pupazzini, scatoline e varie decorazioni come organza, nastri e fiorellini, per poi assemblare tutto armata di pistola e colla a caldo! Ammetto di essermi divertita in questa impresa, probabilmente il risultato non sarà stato perfetto, ma almeno ho avuto la soddisfazione di fare tutto a mano secondo il mio gusto personale.

E infine, c’è il momento dell’apertura dei doni portati da amici e parenti.
Tra le tante tipologie di regalo, gioielli e piccoli bijoux restano sempre tra i più graditi perché mantengono vivi nel tempo ricordi ed emozioni.
A tal proposito, ho scoperto di recente la nuova collezione leBebè PrimeGioie (http://www.primegioie.com) del brand italiano Lucebianca, una linea di preziosi dove i protagonisti sono proprio i bambini; ispirati alle silhouette di maschietto e femminuccia, questi monili in oro bianco, oro giallo e smalti colorati sono rivolti ai bimbi da 0 a 3 anni, perfetti per suggellare momenti importanti della loro vita come il Battesimo e i primi compleanni.
Io mi sono innamorata di tutta la linea, delicatissima e semplice, e ho messo già nella mia wishlist due cosine adorabili: un bracciale in oro giallo con la sagoma di una bimba in smalto rosa, impreziosito da una perlina rosa, e un ciondolo sempre in oro giallo con la stessa figura femminile in rosa…li ho trovati deliziosi e adatti per una bimba piccola come Alice!

Battesimo PrimeGioie

Questo post è in collaborazione con Lucebianca – LeBebé – Prime Gioie.