Cronaca di un Natale in famiglia – l’annuncio shock

Potevamo perdere l’occasione delle famiglie riunite a festeggiare il Natale per annunciare il lieto evento?dirlo a Natale

Ovviamente no…

E quindi il futuro papà, facendosi coraggio con una serie di bicchieri di vino, decide di fare la comunicazione ufficiale a nonni e zii con un brindisi. Solo che i bicchieri di vino oltre a dare il coraggio hanno anche un po’ arrotolato la lingua al futuro bispapà e non è uscita proprio una cosa fluida e chiara, ma tolto il momento di confusione iniziale sono stati chiariti tutti i dubbi ed è stata appurata la verità sulla mia gravidanza in corso.

Sono seguiti attimi di incredulità che manco l’Angelo Gabriele ha dovuto affrontare nel suo annuncio, cosa che ancora mi devo spiegare, dato che era almeno un anno che tutti mi chiedevano: allora, quando fai il secondo? Alla notizia, infatti, la reazione è stata “di già?? Proprio non ce lo aspettavamo…”

Da segnalare mia sorella che dopo tre piatti di crepes e due di arrosto e sette fette di panettone ha dato la colpa dell’indigestione alla notizia e non alla quantità di cibo ingerita, mio padre mortalmente offeso con mia madre per non avere confidato a lui il segreto che custodiva da ben 24 ore (è davvero incredibile in effetti) ma, non chiedetemi come e perché, lo aveva confidato invece alla vicina della casa in montagna (probabilmente a qualcuno doveva proprio dirlo per non rischiare l’embolia), la suocera che ci ha sgridato perché lei aveva deciso per il prossimo anno e la bisnonna che a fine pasto ha detto: “ma a cosa abbiamo brindato?”

Piccolo/a, sei pronto ad approdare in questa famiglia di pazzi?

Ombrosa