Donne green: 5 prodotti femminili ecologici

Femminilità è potenza e grazia. Femminilità è ragione e sentimento. Femminilità è bellezza. Femminilità, spesso, è anche connessione con la Terra e con la natura. Perché se, per chi crede, Dio è padre, la Terra è senza dubbio madre. In ogni tempo e in ogni cultura. Per questo la sensibilità femminile spesso si traduce in attenzione all’ecologia e al rispetto della natura. Scelte di vita e di consumo capaci di evitare sprechi e risparmiare, non solo in termini ambientali ma anche economici.

Cominciando da prodotti tipicamente femminili, che possono diventare più leggeri per l’ambiente e per il portafogli, senza rinunciare a comodità e piacere.

Cosmetici ecologici per tutte

Il primo dei prodotti femminili ecologici che vi consiglio sono senza dubbio trucchi e cosmetici a basso impatto ambientale: minerali, biologici, con estratti vegetali. Non è tanto una questione di “salute” (anche i prodotti di derivazione naturale possono causare reazioni allergiche o rivelarsi del tutto inadatti per certe tipologie di pelli) ma di impatto ambientale dell’intero ciclo produttivo, dall’approvvigionamento delle materie prima all’imballaggio e alla promozione. Non vi fate invece abbindolare dalla dicitura “cruelty free”, che non è garanzia di maggiore sostenibilità. In Unione Europea, infatti, la sperimentazione dei cosmetici sugli animali è vietata a prescindere.

Accessori per il trucco cruelty free

Sempre in tema di bellezza e di make up, è possibile scegliere pennelli – questi sì – cruelty free o vegani. Si tratta di accessori realizzati con materie prime sintetiche, che escludono l’impiego di setole autentiche. Ce ne sono per tutte le tasche, anche di livello professionale. Il comfort è massimo, e anche la manutenzione è particolarmente agevole. Per struccarvi, invece, puntate sui dischetti levatrucco lavabili, in fibra di bambù o cotone organico. Risparmierete denaro e ridurrete in modo significativo la produzione di rifiuti.

Mestruazioni ecologiche per tutte le esigenze

Parlando di donne e femminilità, il riferimento alle mestruazioni è immediato. Tra coppette, assorbenti e tamponi lavabili, spugnette mestruali e assorbenti usa e getta in cotone organico, il mercato offre davvero tantissime alternative per tutte le esigenze. Incluse le esigenze giornaliere (salvaslip lavabili oppure in cotone bio) e il post partum, quando si può optare per assorbenti privi di plastica e sbiancanti chimici (di mestruazioni ecologiche abbiamo già parlato in questo post).

Depilazione green: cera fai da te e rasoi multiuso

La depilazione è un altro grande classico intramontabile delle tematiche “al femminile” (ma non solo!), e può tingersi di verde attraverso una serie di semplici accorgimenti davvero alla portata di tutte. Chi preferisce il rasoio, ad esempio, può optare per un modello riutilizzabile, in cui si possano sostituire solo le lame usurate. Chi invece è abituata alla cera, può sperimentare diverse soluzioni alternative, spesso mutuate dalla cultura tradizionale dei paesi del Medio Oriente. Si tratta di cere che possono essere preparate in casa con ingredienti naturali, ma come in ogni esperienza di “fai da te” è sempre d’obbligo la massima prudenza, sia per escludere eventuali allergie, sia per evitare di scottarsi.

Lubrificanti intimi: meglio bio!

Per le donne (e non solo loro) che cercano la sostenibilità anche tra le lenzuola, il mercato offre lubrificanti intimi con certificazione biologica. Che oltre ad essere particolarmente rispettosi dell’ambiente, dovrebbero essere garanzia di delicatezza sulla pelle e sulle mucose.