Cambio di stagione…i consigli di Petitmati.

Non ci sono più le mezze stagioni…sarà…ma al cambio di stagione degli armadi non si scampa, a meno che non godiate di una cabina armadio degna di una principessa che non necessita di scatole e scatoline, vi ritroverete almeno un paio di volte all’anno davanti al vostro armadio con le mani nei capelli chiedendovi: E ora da dove inizio?!

Bene, iniziamo allora con qualche suggerimento.

  • Svuotate l’armadio, completamente, ammucchiando per genere giacche, gonne, pantaloni, maglioni ect.
  • Siate severissime e oneste con voi stesse, mettete da parte ciò che continuate a tenere nella speranza che torni ad andarvi bene, che torni di moda o che si presenti l’incredibile occasione di sfoggiare il kimono che vostra cugina vi ha portato dal Giappone: niente di tutto questo succederà (Io per esempio giustifico la mia incapacità di sfoltire con la scusa che avendo la figlia femmina le lascerò tutto in eredità :-))
  • Ora provatevi tutto ciò che vi è rimasto e guardatevi per bene allo specchio, procedete così per la seconda fase di eliminazione. Lo so che soffrirete come quando vi hanno tagliato il cordone omblicale da vostro figlio al momento del parto, ma anche qui, credetemi, è necessario.
  • Se vi è rimasto poco da riporre nell’armadio siate felici: motivo in più per fare shopping!
  • Idee per liberarvi delle cose scartate? Swap day con le amiche, beneficenza, mercatino dell’usato ma ciò che è davvero indecente buttatelo senza pietà.
  • Se anche voi conservate qualche scheletro per il giorno in cui farete un trasloco o ridipingerete casa….vi prego buttate tutto, una decorosa tuta è più che sufficiente. Anzi, come suggerì Carla Gozzi al Mammacheblog, dei leggins e un maxipull fanno sempre bella figura come tenuta casalinga e approvo questo consiglio!
  • Ammirate quindi il vostro armadio vuoto (forse poche come me provano enorme entusiasmo davanti ad uno spazio vuoto da organizzare…ma lasciatemi qualche attimo nella mia bolla di felicità) date una bella spolverata e studiate. Sì, studiate come sfruttare lo spazio, decidete se vi sarà più pratico tenere più abiti appesi o piegati.

armadi di @Petitmati

  • Naturalmente nell’armadio dovrebbero andare solo vestiti freschi di lavaggio, nel caso abbiate da lavare o riparare qualche capo, tenetelo fuori ma lasciategli il suo posticino.
  • Dividete quindi i vestiti secondo la stagione e iniziate a sistemare quelli della stagione in corso. Personalmente piego solo maglioni e magliette. Appendo gonne, pantaloni, camicie, abiti, giacche e cappotti. Organizzatevi quindi a seconda degli spazi che offre il vostro armadio: ripiani, cassetti o aste appendiabiti.
  • Dividete per genere e per colore per quanto possibile. Non mischiate elegante e casual da tutti i giorni.
  • Se avete voglia e costanza potete addirittura organizzarvi l’outfit per l’intera settimana ogni week end, accessori compresi. Utilizzando semplicemente le grucce su cui riunirete tutto il necessario per un giorno. Questa è una comodità per i bambini che vanno a scuola e si vestono da soli, se sapranno cosa mettere ogni giorno sarà molto veloce la preparazione ogni mattina, con dei semplicissimi cartellini (a forma di cd per intenderci) dividerete ogni outfit sull’asta dell’ armadio a seconda del giorno della settimana, ad esempio come questi che trovate su Etsy.
  • Sempre su Etsy esistono inoltre dei simpatici adesivi che richiamano i vestiti contenuti nel cassetto (a forma di calzini, mutande, magliette..) come questi, che potrete utilizzare sulle cassettiere dei figli, come vedete in foto. Ma con un pò di fantasia potete creare facilmente voi delle simpatiche etichette.

Armadi di @Petitmati

  • Nei ripiani più alti sistemo sempre la biancheria da casa, lenzuola, coperte, trapunte.
  • Utilizzo l’ asta con più spazio sotto solo per cappotti, piumini e gli abiti più lunghi.
  • I ripiani li ho voluti abbastanza ravvicinati, in modo da non avere torri di magliette che difficilmente riuscirei a tenere in ordine. Tendo a piegare il meno possibile per mio marito perchè è un eterno indeciso e sapendo che non si metterà mai la prima maglietta che prende, cerco di lasciargli il maggior spazio possibile per appendere, visto che lui non ama piegare nessuno dei due impazzirà.
  • L’armadio di Matilde è quello sempre più in ordine, visto che decido io cosa si deve mettere (chissà ancora per quanto ci riuscirò). E’ organizzato con un’ asta appendiabiti a misura dei suoi vestitini, ripiani e una cassettiera. Adoro i cestini come quelli che vedete in foto e per i suoi piccoli capi d’abbigliamento sono molto pratici, una validissima alternativa ai cestini sono questi contenitori che potete trovare su www.kiddykabane.com, bellissimi e resistenti.
  • Anche noi abbiamo una cassettiera, per la quale ho utilizzato anche alcuni divisori di stoffa Garnityr di Ikea, dove teniamo la biancheria intima, le calze, i pigiami e le mie magliette estive che occupano poco spazio.
  • Vi consiglio di vedere questo video di SimplyNabiki dove spiega molto bene la tecnica dell’ impacchettamento, ovvero come piegare i vestiti senza sciuparli in modo perfetto ottimizzando gli spazi dei cassetti. Entrerete anche voi nel tunnel!
  • Ho riunito tutte le cinture arrotolate in un cassetto con i divisori. Per le borse invece ho ritagliato un piccolo spazio nell’armadio di Matilde, utilizzando il portatutto a 7 scomparti di Garnityr di Ikea.
  • Per riporre invece ciò che non userete per qualche mese, prendete dei grandi contenitori, come quelli Samla di Ikea ad esempio e su una semplice etichetta scrivete cosa ci mettete. Se avete spazio e i contenitori sono esteticamente belli e tutti uguali potete anche metterli sopra l’armadio se questo non arriva fino al soffitto. Altrimenti ritagliatevi dello spazio in cantina o soffitta per il cambio di stagione, almeno avrete la casa sgombra da cose inutili. Mettete via tutto prefettamente pulito e chiudete bene le scatole. Anche per le scarpe, mettete da parte quelle fuori stagione e pulitele, si conserveranno più a lungo nel tempo e poi le ritoverete in ordine quando le riutilizzerete.
  • Non dimenticate di scegliere una fragranza per il vostro armadio e per la vostra cassettiera, personalmente amo aprire un cassetto o un’ anta e sentire il classico profumo “di buono”. Io mi trovo molto bene con i sacchettini profuma biancheria dell’ Erbolario e di Helan, esiste anche la carta profumata. Non amo particolarmente il profumo di lavanda che è quello solitamente usato in questi casi, preferisco il talco, l’iris o la vaniglia. Anche in questo caso potete creare il vostro sacchettino, online trovate “ricette” tramite fiori secchi e l’ olio essenziale che preferite, ma anche chiodi di garofano e un’ arancia! Qualche idea fai da te la trovate qui.

armadi di @Petitmati

Vi lascio qualche link di soluzioni per la casa e come sempre un po’ di foto sulla mia board di Pinterest che funzionano meglio di mille parole per trovare ispirazione!

Buon lavoro!

http://pinterest.com/petitmati/armadi/

http://chezlarsson.com/</a>

http://www.marthastewart.com/</a>

http://iheartorganizing.blogspot.it/</a>

http://iheartorganizing.blogspot.it/2011/05/may-challenge-project-projects-boys_27.html

http://www.soluzionidicasa.com/</a>

http://www.realsimple.com/</a>

http://www.styleathome.com/</a>

http://getbuttonedup.com/</a>

http://simplynabiki.com/</a>

http://organizingmadefun.blogspot.it/2012/03/11-ways-to-organize-on-back-of-door.html</a>

http://www.babygreen.it/category/casa/organizzazione-casa/</a>

http://theorganisedhousewife.com.au/organising/more-lego-storage-ideas/</a>

http://www.lacasalingaideale.it/</a>

http://www.foxymega.it/minimize/la-camera-perfetta.php

@Petitmati