Un pomeriggio di gioco creativo con le Enchantimals

[sponsored] Prendete una bambina, quattro bambole Enchantimals, un cortile, un tablet e un po’ di fantasia e otterrete un pomeriggio ad alto tasso creativo e un video in stop motion.

Ho avuto due figlie, entrambe femmine, eppure non avrebbero potuto essere più diverse: una è riflessiva e gentile, l’altra è impulsiva e sfrontata. Una ama il rosa a cui concepisce, come unica alternativa, il viola. L’altra ama il blu, ma si esalta per qualsiasi colore, purché intercetti uno di quei lampi di passione estrema ed estemporanea di cui si illumina di tanto in tanto.

Quando mi hanno proposto di inventare una storia di amicizia che avesse per protagoniste le Enchantimals, le nuove bamboline-animaletti Mattel, ero certa che sarei riuscita a coinvolgere solo la primogenita in questa attività: lei di bambole è una specie di esperta mondiale.

Invece la combinazione con gli animali ha aperto un mondo intero anche alla mia secondogenita: posso ben dire dunque che quello con le Enchantimals sia stato un amore a prima vista per entrambe.

Ad ognuna la sua Enchantimals del cuore

gioco creativo con le Enchantimals

Angelica ha eletto a sua beniamina assoluta Patter il pavone, accompagnata dall’amico Flap. Cecilia invece ha subito individuato nella volpina Felicity, accompagnata da Flick, l’oggetto di uno di quegli slanci di passione di cui sopra: ci dorme tutte le sere, da che l’ha ricevuta.

Patter il pavone Enchantimals

Felicity la volpe Enchantimals

Angelica, per contro, si è aggiudicata il possesso (con riserva) di Taylee, la tartaruga dai capelli turchini, in sella ad una bici tutta rosa (vi dicevo del rosa, no?), che però ha promesso di prestare a sua sorella, “qualche volta”. Ma che gliene importa a quella, che può vantare il possesso esclusivo di Sage la puzzola, accompagnata dal fido Caper, la più dispettosa e burlona della banda, quella grazie alla quale le storie…avvengono?

Taylee la tartaruga Enchantimals

E a proposito di storie, vi devo confessare che il tentativo di coinvolgere Cecilia nella scrittura di una storia sulle Enchantimals insieme a me e alla sorella è naufragato presto – lei voleva giocarci per i fatti suoi, secondo la sua peculiare natura ribelle che la rende così simile alla piccola punk Sage…

Angelica invece ha accolto l’idea con entusiasmo e anzi: ispirata dai video visti sul canale You Tube dedicato alle Enchantimals, ha deciso di mettere in scena la storia che aveva scritto e di realizzare un video in stop motion.
Un film in stop motion, per chi non lo sapesse, è un filmato che si compone di una sequenza di fotografie che, viste in sequenza, simulano il movimento dei personaggi.

È un’attività creativa che avevamo già sperimentato e con le Enchantimals ci siamo sbizzarrite.

Ecco la storia che ha scritto Angelica (tutte parole sue, no editing!):

Patter, Felicity, Sage e Taylee andavano al parco. Taylee e Bounder arrivano prima di tutti perché sono in bicicletta. Sage, prima che Taylee si accorga di lei, li fa cadere dalla bici con uno spavento, per scherzo. Sage piange perché è dispiaciuta. Taylee piange perché si è fatta male. Felicity e Patter intervengono per calmarle. Patter dice a Taylee che Sage non l’ha fatto apposta. Felicity suggerisce a Sage di chiedere a Taylee scusa. Sage chiede scusa a Taylee, poi cominciano a giocare

Qualche suggerimento per scrivere e girare un film in stop motion con il vostro bambino

Innanzi tutto dovete scegliere i protagonisti: se volete usare le Enchantimals come noi, le potete comprare QUI.

#myenchantimalstory Enchantimals

Fornite a vostro figlio un foglio diviso in 9 riquadri. In ogni riquadro il bambino dovrà scrivere, o disegnare, una parte dell’azione tenendo presente questo schema:

Quadri 1 – 2: è l’establishing shot, cioè il momento in cui si descrive la situazione in cui ci troviamo, calma e serena. Nel nostro caso, abbiamo quattro amiche Enchantimals che vanno al parco.

Quadro 3: primo colpo di scena. Succede qualcosa che turba la tranquillità iniziale. Nel nostro caso, Sage la puzzola, per fare uno scherzo alla sua amica, le fa prendere uno spavento e la fa cadere dalla bici…

Quadri 4 – 5: la situazione iniziale è stata turbata e ora è necessario fare qualcosa per risolvere il problema. Nel nostro caso, Taylee e Sage piangono entrambe: una è mortificata, l’altra si è fatta male.

Quadro 6: si palesa il deus ex machina. I protagonisti, grazie ad un’intuizione o grazie all’intervento di qualcuno, riescono a trovare il modo per risolvere la situazione. Nel nostro caso, Felicity e Patter arrivano al parco e aiutano le due amiche disperate a trovare una soluzione ai loro problemi.

Quadri 7 – 8: la situazione torna alla normalità. Nel nostro caso Felicity suggerisce a Sage di chiedere scusa all’amica, anche se non l’aveva fatto apposta a farla cadere, mentre Patter rinfranca Taylee sulle buone intenzioni di Sage che è sì una burlona a volte un po’ irruente, ma non voleva certo farle del male!

Quadro 9: happy ending. La situazione è ora risolta e qualcosa è cambiato: nel nostro caso, Sage ha chiesto scusa a Taylee e questo ha rinsaldato l’amicizia tra le quattro, che possono tornare a giocare insieme ai loro amici animaletti.

Una volta scritto il testo, io e Angelica siamo passate a scegliere il set.

Inizialmente avevamo deciso di lavorare sotto una pianta di Lagestroenia, carica di fiori viola, che ci sembrava dare perfettamente l’idea del parco. Purtroppo, mentre lavoravamo, il sole è sbucato da dietro la casa e ha progressivamente ridotto il nostro set ad un esiguo cono d’ombra peggiorando drasticamente la qualità dell’illuminazione delle ultime foto del filmato.

girare un video in stop motion con Enchantimals

Abbiamo così deciso di spostarci in un punto del cortile in cui ci fosse garantita l’ombra fino a fine riprese e abbiamo ricominciato da capo…

Considerate le condizioni di luce, prima di iniziare, o vi ritroverete a smontare il vostro set a metà, proprio come è successo a noi!

Per realizzare il filmato ci siamo affidate ad una delle tante applicazioni che consentono di realizzare film di questo tipo: vi basterà digitare “Stop Motion” nella ricerca del vostro app store e ve compariranno svariate, anche scaricabili gratuitamente. Sono utili non solo perché generano un filmato da una sequenza di fotografie, anche in anteprima, ma soprattutto perché con un sistema di trasparenza, permettono di vedere la foto precedente mentre si prepara la successiva, e questo aiuta ad essere più precisi nel calcolare gli spostamenti dei personaggi.

girare un video in stop motion con le Enchantimals

Una volta stabilito quale sia il vostro set, dovrete posizionare il tablet o il telefono (potete usare entrambi, ma uno schermo più grande vi sarà decisamente di aiuto) in un punto fisso da cui non lo muoverete mai. Utilizzate dei pezzetti di scotch di carta per segnare la posizione, cosicché, dovesse spostarsi per errore, potrete sempre riposizionarlo nel punto giusto. Questo è indispensabile per avere un filmato fluido: l’inquadratura di base deve essere sempre la stessa, altrimenti avrete uno sgradevole effetto “ballerino” sul risultato finale.

Girare un video in stop motion con Enchantimals

Ora non vi resta che mettere in scena la storia che avete scritto, muovendo i personaggi sulla scena poco per volta, per simulare i movimenti: sia quelli fini (la testa, le braccia etc…) sia gli spostamenti. Noi ci siamo fatte aiutare da un filo da pesca trasparente per muovere le Enchantimals, alcune delle quali facevano fatica a stare in piedi  da sole sul piano irregolare delle beole del cortile.

myenchantimalstory Enchantimals

Ricordatevi di curare i movimenti fini (testa, e braccia), in modo da rendere il risultato finale più interessante: le amiche Enchantimals, nel nostro film si guardano, si abbracciano e i loro animaletti saltano di qua e di là, seguendo le vicende delle loro amiche.

bambole Enchantimals

Questo è il nostro risultato finale, a cui abbiamo aggiunto musica e titoli grazie ad un programma di editing video. Ovviamente questa parte l’ho curata io, ma Angelica, la regista, ci tiene a specificare che sia la musica che il titolo, li ha scelti lei!

Che ne dite, è stata brava?

 

[Post in collaborazione con Mattel]