Far amare le verdure ai bimbi in 4 Step

Post in collaborazione con Ortolina

I Nutrizionisti consigliano di mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno e raccomandano che alla base della nostra piramide alimentare ci siano gli alimenti di origine vegetale.

Per noi mamme raggiungere questo target diventa spesso una missione eroica, perché i nostri figli hanno una loro personalissima piramide alimentare in cui frutta e verdura sono spesso, quando siamo fortunati, l’ultimo gradino di questa ipotetica scala.

Eppure la salute nasce a tavola e la buona educazione alimentare si deve imparare da piccoli.

 

Ci va una vera e propria strategia per sconfiggere la diffidenza verso le verdure e trasmettere delle sane abitudini che saranno un bagaglio prezioso tutta la vita

Step 1: Conosci il tuo nemico.

Le verdure possono diventare un divertente e istruttivo gioco da fare insieme.

Perché non pensare di trasformarci in contadini per gioco?

In giardino (ma anche in un bel vaso in terrazzo) nulla è più divertente di seminare e coltivare e infine raccogliere e mangiare (Taac) le nostre verdure! Gli zucchini, le fragole, l’insalata e i pomodori sono semplici da far crescere anche in balcone.

Se ne avete occasione fate una gita in un orto per osservare, giocare a riconoscere, annusare, sporcarvi con la terra e raccogliere direttamente le vostre verdure.

Se invece non avete questa possibilità, anche al supermercato potete farvi aiutare a pesare le verdure, insegnare a riconoscerle e distinguerle, osservare insieme i colori, le forme e i profumi e raccontare da dove arrivano.

Insomma, fate entrare le verdure in famiglia.

Le verdre

DSC_0139

DSC_0132

DSC_0136

Step 2. Trova Alleati.

Le verdure fanno diventare grandi e forti e la Natura ci aiuta a dimostrare questa tesi: portate i bimbi a conoscere chi mangia solo verdure!

Ci sono tanti posti aperti al pubblico per conoscere degli amici vegetariani che fanno al caso vostro! Asinelli, caprette, cavalli delle fattorie didattiche fino ad arrivare ai grandi erbivori dei bioparchi (in tutti è ormai previsto il momento del “feeding” da fare coi bambini) possono rivelarsi inaspettati alleati per convincere i bimbi delle virtù e della bontà delle verdure. Mio figlio ha come animale preferito il rinoceronte (il perché resta un mistero) e scoprire che Rhino dello Zoom mangia solo insalata ha cambiato il suo approccio con le verdure a tavola!

amicizia

 

DSC_0148

Step 3: falli sporcare

Fatti aiutare nella preparazione dei piatti a base di verdura, anche solo in qualche passaggio facile.

Loro si sentiranno in qualche modo responsabili e vorranno assaggiare (Taac) il piatto che hanno creato.

Chissà mai che alla fine, queste verdure siano buone!

Ecco una ricetta a prova di bimbo:

Pizzette di Melanzane facilissime

Ingredienti

1 melanzana nostrana

2 mozzarelle

1 tubetto di  Sugo con Verdure Ortolina

foglie di basilico, sale, olio q.b.

Procedimento

Tagliate a fette di spessore di circa 1 cm la melanzana e grigliate le fette.

Lasciate raffreddare e fatele guarnire ai bimbi con mozzarella, un po’ di concentrato di pomodoro, basilico e olio e sale.

Infornate 15 minuti e buon appetito!

DSC_0122

 

DSC_0129

Step 4: conquistali coi sapori!

In amore e guerra tutto è lecito quindi, visto che si tratta di entrambe le cose, non fatevi scrupoli, usate tutte le armi a disposizione per insaporire e rendere gustoso un piatto.

La mia arma vincente, visto che la natura non mi ha dotato di eccellenti doti culinarie, è un’accurata selezione delle materie prime, che devono essere di ottima qualità, siano esse fresche o conservate.

I miei alleati per cucinare sono i sughi di verdure e i concentrati Ortolina, che possono essere usati come tali, oppure aggiunti alle ricette per insaporire tutti i vostri piatti.

Per esempio, in questa stagione i pomidoro, qui nel Far West, non sono ancora molto saporiti e un po’ di concentrato di pomodoro aggiunto in cottura vi svolta il sugo.

Il Sugo di Verdure e i concentrati di Pomodoro possono aggiungere alle verdure saltate in padella, alle uova, alla ricotta per condire una pasta estiva, leggera, saporita e sana.

Su una fetta di pane poi con un filo d’olio si trasformano in una merenda sana ed equilibrata.

DSC_0151

 

 

Ora tocca a voi, siete pronte a scendere in campo alla conquista delle verdure a tavola?

Fatemi sapere com’è andata!