Gli Zlikrofi sloveni

Gli Zlikrofi sono un piatto tradizionale del paese natale di mia nonna. Buoni e semplici da fare, mettono d’accordo tutti!

Tra i piatti tradizionali sloveni che sono talmente stati apprezzati nel nostro recente viaggio da essere riproposti nella Tana, un posto di riguardo lo occupano loro: i ravioli di carne e patate. Ecco quindi a voi la nostra ricetta degli Zlikrofi sloveni!

Gli Zlikrofi sono un piatto caratteristico di Idrjia, il paese di mia nonna, e questa ricetta viene da sua sorella, zia Leopoldina (un filo austroungarici, i miei avi).

Sono abbastanza facili da fare, l’importante è azzeccare le proporzioni del ripieno e l’elasticità giusta della pasta.

Ingredienti (per 4 persone molto affamate o 6-7 normali)

ripieno

  • 350 g carne di manzo macinata
  • 1 cipolla grattugiata o tritata
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 3 patate grandi
  • mezzo uovo per amalgamare
  • 7-8 rametti di maggiorana (le foglioline)

pasta

  • 3 uova e mezzo
  • 300 g di farina
  • sale

Procedimento

Grattate o tritate la cipolla e fatela rosolare con un po’ d’olio in padella; aggiungete la carne macinata e fate sfumare con il vino. A carne ben rosolata, aggiungere la maggiorana e fate freddare.
Lessate le patate e passatele nello schiacciapatate come se doveste fare un purè; fate freddare quindi amalgamate, lavorandole con le mani, la carne con le patate e il mezzo uovo e aggiustate di sale.

zlikrofi

Fate la pasta all’uovo classica, ottenendo un impasto morbido ed elastico, che farete riposare in frigo per una mezzoretta.

zlikrofi

Tirate la sfoglia non troppo spessa avendo cura di mantenerla elastica, quindi tagliatela in strisce alte circa 5 cm e ricavate poi dei rettangoli lunghi 8 cm circa.

 

zlikrofi

Ponete su ogni rettangolo una pallina di impasto, quindi arrotolate e chiudete (se necessario usate il dito bagnato leggermente di acqua) schiacciando i bordi (un po’ come una caramella) e sigillateli con l’aiuto dei rebbi di una forchetta. Quindi schiacciate leggermente il centro.
Fateli riposare su un telo pulito e infarinato, quindi cuoceteli a più riprese in abbondante acqua salata in cui avrete messo un goccio d’olio.

zlikrofi

Condite con sugo di arrosto, gulash, ragù, brodo o anche semplicemente burro e salvia!

zlikrofi