Affrontare le ultime giornate fredde: gli alimenti giusti e i rimedi naturali

Come affrontare le ultime giornate fredde. Guida ai i rimedi che aiutano il nostro corpo a riscaldarsi per bene e a preparare la nostra mente alla rinascita primaverile.

Suvvia care instamamme la primavera è alle porte…o quasi! Per una come me che vede sempre il bicchiere mezzo pieno, le belle giornate all’aria aperta ( e il temuto cambio di stagione) son vicini!

Ecco una piccola guida per superare col giusto sprint queste ultime giornate fredde.

La prima regola: mangiare gli alimenti giusti!
Questo inverno è stato piuttosto freddo e qualche altra giornatina gelida ancora arriverà, bisogna combattere lo shock delle temperature troppo basse mangiando i cibi giusti,  quelli che aiutano il nostro corpo a riscaldarsi per bene. E poi così facendo prepariamo la nostra mente e il nostro fisico alla rinascita primaverile.

Innanzitutto mai dimenticarsi dei cibi che contengono vitamine! In particolare ci occorrono in questa fase di transizione la A, B, C e E.
Per i meteoropatici questa parte dell’anno è caratterizzata da quel torpore misto a sonnolenza (che io conosco molto bene), da una diminuzione della concentrazione e anche un po’ di nervosismo.

E’ stato dimostrato che l’organo che risente di più del passaggio dall’inverno alla primavera è il fegato, quindi bisogna prestare molta attenzione alla sua depurazione.  In questi mesi  dell’anno dobbiamo curare il fegato mangiando tanta frutta e verdura di stagione e non consumando troppi latticini, cioccolato, caffè e alcoolici. Ricordiamoci di consumare yogurt (possibilmente quello greco perché più proteico e con fermenti lattici attivi e vivi!), e preferire alimenti integrali ricchi di fibre e magnesio.

Quando le giornate sono fredde spesso dimentichiamo di bere molta acqua. Preferiamone una che abbia nel suo residuo fisso un alto contenuto di calcio e magnesio. Questi ultimi conferiscono  più energie alle cellule che, ben idratate, espelleranno le tossine accumulate durante le grandi abbuffate natalizie  e si prepareranno ad affrontare la sudorazione e gli sbalzi di temperatura tipici di febbraio-marzo.

E si! Per noi mamme che corriamo sempre all’ impazzata, un altro semplice consiglio è fermarsi e respirare: dedicare più tempo e attenzioni a noi stesse è fondamentale per il benessere psicofisico. Non si può affrontare l’imminente cambio stagionale senza una piccola “ricompensa personale”: solo facendo ciò che si ama si manda via lo stress e l’irritabilità. Io mi rilasso con l’attività fisica, sembra paradossale, ma l’assenza di movimenti mi stanca molto di più. Consiglio a tutte di risvegliare il proprio corpo e renderlo più tonico per essere al massimo durante la primavera e l’estate. Ricordarsi di non saltare i pasti: indebolisce e rallenta la concentrazione al lavoro e in casa. Ovviamente non mangiate troppo in questa fase dell’anno, non farebbe che aumentare la sensazione di spossatezza generale. Meglio dedicarsi ai sani pasti piccoli ma frequenti, ricchi di proteine e vitamine.

alimenti per giornate fredde

Vediamo insieme i cibi più indicati in queste ultime giornate fredde:

LE PATATE
Grazie ai carotenoidi  (precursori della vitamina A) stimolano le difese immunitarie molto labili in questo periodo.  Le patate contenendo sali minerali aiutano a combattere lo stress fisico da basse temperature.

L’AGLIO
Possedendo proprietà antibiotiche (grazie all’allicina), contrasta le infezioni batteriche sostenendo le nostre difese immunitarie.

I LEGUMI 
Largo ai legumi, sempre! Innanzitutto contengono pochissime calori e danno grande senso di sazietà. E si sa che quando si è chiusi in casa la sensazione di voler mangiare di più aumenta! Inoltre fagioli, ceci, lenticchie contengono ferro. Sapete che se manca il ferro nel nostro sangue aumenta la sensazione di freddo?  Quindi combattiamo le ultime giornate gelide semplicemente con una splendida zuppa di legumi.

LE NOCI 
Oltre a contenere acidi grassi essenziali, sono ricche in zinco. E’ risaputo che il regolare consumo di noci determina un abbassamento della soglia di stress, tenendo a bada anche ansia e insonnia. Usiamo le noci (in Italia ve ne sono moltissime varietà) per i nostri spuntini “spezza fame”.

GLI SPINACI E LE CIME DI RAPA
Contengono molto ferro ideale in questo periodo dell’anno. Inoltre sono fonte di acido folico, vitamina C e di carotenoidi.

LE MANDORLE 
Mangiare sino a 13 mandorle al giorno aiuterà la pelle a combattere la ripetuta aggressione del freddo grazie alla vitamina E.  Con questo alleato rafforzerete le difesa immunitarie e avrete un potente antiossidante naturale in grado di contrastare i radicali liberi.

GLI AGRUMI 
Non dimentichiamo le amate arance, il melograno, i limoni: ricchissime fonti di vitamina C che oltre ad essere un potente antiossidante fortifica il sistema immunitario indebolito dagli scarti termici.

Ma la più grande coccola che possiamo regalarci con gli ultimi freddi è bere del tè verde e bevande antiossidanti. Godere del profumo degli olii essenziali sprigionati. Consiglio l’evoluzione del più noto Golden Mylk :

Ricetta per il Golden Star che rafforzerà al massimo le vostre ossa e muscoli!

(per 2 persone)

  • 3 carambole (frutto delizioso portoghese ormai presente sul nostro mercato spesso col nome di Fruit Star)
  • 2 arance
  • 1 mango denocciolato
  • Mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
  • Mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
  • Latte di soia

Procedimento: inserire all’interno di un frullatore (io uso l’estrattore) gli ingredienti e poi riscaldare il tutto senza far sobbollire. Mescolare a freddo curcuma e zenzero e gustare.

Con questi piccoli accorgimenti abbiamo scoperto quali sono gli alimenti da portare in tavola quando le temperature scendono a picco ma anche come prepararci ad una splendida primavera!