Vivere la gravidanza in serenità

Hai presente quando vuoi fortemente qualcosa, ma poi affronti il cambiamento più grande della tua vita e ti chiedi se hai fatto la cosa giusta?
Un figlio è questo.
Le mie sono state questo. Soprattutto la prima. Fortemente voluta. Fortemente desiderata.
Eppure….eppure…eppure…
Quando sei incinta sei molto felice e un attimo dopo molto triste e quello dopo di nuovo felice.
Ti senti bella. Poi brutta. Un po’ dio e il secondo dopo l’anticristo.
Ti senti stupenda. E poi un cesso cosmico.
E poi ti senti triste…perché hai la cosa più bella del mondo dentro di te però accettare il corpo che cambia non è facile, non è scontato.
Ho avuto due gravidanze belle: niente nausee, nessun riposo forzato.
Io avevo questa pancia che cresceva, si muoveva, senza nessun problema.
Però mi chiedevo ogni giorno se fossi mai ritornata come prima.
Un po’ era una fissazione (e chi vi dice che non se ne frega vi racconta una grande balla), un po’ mi sentivo in colpa (se non sei in grado di accettare il tuo corpo che cambia sei davvero pronta a diventare madre?!?)
Il bambino che porti in grembo,che ti trasforma nel corpo e poi ti taglia in due per venire al mondo saprai davvero amarlo?

Sono dubbi normali.
Cosa fare però se si ha tanta paura di cambiare nel corpo oltre che nella vita reale(perché tanto la vita cambia inutile negarlo)?

Bastano due semplicissime regole (talmente semplici da sembrare addirittura banali):

  1. Non mangiare per due: in gravidanza il fabbisogno giornaliere aumenta di circa 300 kl al giorno.
  2. Fai un minimo di attività sportiva e se non sei già allenata bastano 30 minuti di camminata al giorno (ovvio che devi godere di ottima salute)

E se non puoi?

Tranquilla trascorsi i nove mesi hai tutta la vita per ritornare te stessa.
No, scusa, ho sbagliato!!

Non sarai più la vecchia te, sarai migliore! Saprai che puoi resistere a tutto… anche al dolore più forte del mondo e scoprirai di riuscire ad amare (nonostante le mille paranoie) nel modo più assoluto del mondo!