InformaTi per crescere: Nutripedia

Sono stata una tra le prime tra le mie amiche e le mie cugine a diventare mamma. Non era previsto e non mi ero particolarmente documentata. Nessun genitore nasce “imparato” ci si affida un po’ all’istinto, un po’ alle proprie conoscenze, e poi si seguono i consigli. I consigli della mamma, della nonna, e di chi ci sta accanto o di chi ci è già passato.

Bimbo piccolo: nutripedia

Quando si diventa genitori, soprattutto per la prima volta, qualunque voce sembra essere quella giusta. Personalmente ricordo momenti di grande smarrimento e sconforto: starò facendo bene? Sarò all’altezza?

Non sempre però tutte le notizie e tutti i consigli che arrivano ai genitori sono corretti. Da sempre le mamme e i papà sono colti da mille dubbi e si imbattono in false credenze, in informazioni non valide dal punto di vista scientifico. Questo rischio aumenta anche a causa dell’utilizzo sempre più intenso di Internet e dei social media da parte delle madri.

Sono proprio le mamme la categoria della popolazione italiana con il maggiore tasso di digitalizzazione, sono infatti quasi più digitali degli adolescenti.

Mamme digitali: nutripedia

Tra tutte le “fake news” con cui si può entrare in contatto ce ne sono alcune più dannose di altre: le bufale sull’alimentazione durante la gravidanza e nei primi anni di vita. Potrebbero avere un impatto diretto sulla salute futura del bambino e sul rischio di sviluppare malattie croniche in età adulta.

Come nutriamo i nostri bimbi già nelle prime fasi della vita, condiziona anche il loro sviluppo e le future capacità intellettive.

Mamma al parco: nutripedia

Quante volte abbiamo sentito affermazioni come: il bambino grassottello è in buona salute, bere birra fa bene all’allattamento, tra una poppata e l’altra devono passare almeno tre ore, la dieta vegetariana fa crescere sani, se il piccolo non vuole la pappa, aggiungi un po’ di sale…

Nutripedia

E’ in questo contesto che nasce il progetto ‘NUTRIPEDIA – InformaTi per crescere’, presentato qualche giorno fa a Milano, in cui esperti scientifici, divulgatori e genitori fanno squadra per intercettare le fake news e contribuire ad un’informazione corretta, al servizio delle famiglie.

Un sito, www.nutripedia.it, guida in continua evoluzione e sempre aggiornata sulla nutrizione di mamma e bambino. Un’enciclopedia partecipata in cui gli esperti rispondono ai dubbi dei genitori e smentiscono le bufale man mano che vengono rilevate e segnalate.

Un progetto importante supportato dalla Fondazione Istituto Danone e dagli esperti del Rimmi (Rete interaziendale Milano Materno Infantile).

La collaborazione di partner quali il Gruppo Cairo-RCS, Fattore Mamma e Facebook e la partecipazione attiva di noi genitori blogger contribuirà alla diffusione dei messaggi affinché arrivino alle famiglie.