Instagram per negati (Instagram for Dummies)

Instagram

 

Instagram per negati: quando l’amore non c’è (ancora)

Non è detto che con Instagram sia amore a prima vista, ed è persino possibile che Instagram non vi piaccia affatto (anche se fatico a concepirlo).

Però Instagram è ormai una realtà interessante e se siete blogger o avete un’attività commerciale avere anche l’account su Instagram é un’esigenza.

Instagram ha regole sue ed è molto diverso da Facebook e da Twitter ma per avere una Gallery  di discreto successo i passi sono semplici e le regole non sono molte.

Instagram per principianti

Ecco di seguito qualche spunto per voi per poter vantare una Gallery piacevole e avere followers sempre in crescita e poter presentare anche Instagram come Social di successo su cui siete presenti.

1) Instagram è l’unico social ad essere puro intrattenimento. Ricordatevelo sempre. Instagram è leggerezza e fotografia: le foto scorrono velocemente e ci si sofferma raramente, a meno che una ci non colpisca particolarmente. Siate leggerezza e immagine.

 

2) La Vostra Gallery deve rappresentarvi fotograficamente ed è un biglietto da visita. Non c’è bisogno di fare foto perfette, ma la nitidezza è il requisito di base. Ecco qualche trucco per fare foto perfette. Non conta la quantità ma la qualità. Meglio postare poche foto ma ben fatte.

 

3) Curate la Caption perché sarà la voce della vostra foto. La Caption conta quanto se non di più dell’immagine stessa.

4) Usate gli hashtag, ma in modo appropriato.

Gli hashtag vi permettono di “uscire” dalla vostra Gallery, di conoscere e essere conosciuti. Evitate però hashtag inutili (tipo #followme #instagram #solocosebelle (?)) e usate quelli realmente inerenti alla vostra foto.

5) Interagite con i vostri followers, ricambiate il follow (perchè tirarsela e non farlo?), lasciate messaggi sulle foto che vi colpiscono e mettete like, insomma partecipate attivamente alla vita di Instagram, anche mediante i Contest.

6) Trovate il vostro stile e poi siate coerenti con esso. Una gallery coerente e armonica fa venire voglia di seguire. Può essere un filtro particolare, un’atmosfera, un tipo di foto  e se siete particolarmente creativi potete provare a crearvi Gallery particolari come questi Igers:

@finannofenno

@benedettodemaio

@pchyburrs

 

7) Se partecipate ad un evento per lavoro o per divertimento NON sommergete i vostri follower di foto e selfie. Un paio di foto curate e non di più. I primi tre selfie si possono anche tollerare (forse) dal quarto in poi il defollow è garantito. Per tutto il resto c’è Twitter.

8) Se un’azienda vi chiede una campagna su Instagram ricordate che è la campagna che si deve adattare ad Instagram e non viceversa. Niente locandine e niente spot ma foto intelligenti e non troppo esplicite. Ricordate sempre il punto uno, bisogna per prima cosa intrattenere, anche se si fa una “marchetta”. Ecco qualche esempio virtuoso da veri Maestri.

 

 

Ecco qui, non è difficile vero?

E scommetto che piano piano Instagram entrerà nei vostri cuori e conquisterà anche voi.