Instavista a Ilaria @thesweetworldofiaia

Ci piace conoscere meglio le mamme della nostra community e cercheremo di farlo con costanza. Oggi iniziamo a fare quattro chiacchere con l’expat Ilaria, su instagram la trovate come @thesweetworldofiaia vi innamorerete del suo profilo, allegro e d’ispirazione beauty e fashion.

Ci piace conoscere meglio le mamme della nostra community e cercheremo di farlo con costanza. Oggi iniziamo a fare quattro chiacchere con l’expat Ilaria, su instagram la trovate come @thesweetworldofiaia vi innamorerete del suo profilo, allegro e d’ispirazione beauty e fashion.

thesweetworldofiaia

1) Ciao Ilaria, presentati alla nostra community, raccontaci come hai conosciuto tuo marito e come siete arrivati in Australia?

Ciao Instamamme, mi presento!

Sono Ilaria, una mamma che cerca di lavorare come blogger tra pannolini da cambiare, pranzi da preparare, ordinare e pulire casa, Marco il mio compagno e poi cerco di prendermi cura anche di me!

Io e Marco ci siamo conosciuti nel 2010, lui era in vacanza in un villaggio del Salento dove io lavoravo. Dopo qualche mese abbiamo fatto il primo appuntamento nella citta’ piu’ romantica, Parigi!

Lui era sempre via per lavoro, tornava ogni 1 o 2 mesi oppure ogni tanto lo raggiungevo io.

L’ultima volta l’ho raggiunto in Vietnam e da li siamo andati in Australia dove lui gia’ ci era stato per lavoro e proprio li’ abbiamo scoperto di aspettare Vittoria!

Cosi’ Marco ha preso la decisione di fermarsi con i suoi viaggi di lavoro in giro per il mondo ed io per amore ho “lasciato” la mia vita nel sud Italia per trasferirmi in Australia, questo posto cosi’ lontano ma cosi’ bello soprattutto per le famiglie!

thesweetworldofiaia

2) Siete italiani ma vivete in Australia da qualche anno, lontani quindi dalle vostre famiglie di origine. La vostra idea di famiglia attuale è diversa da quella che avevate quando vi siete conosciuti? Come avete trovato il vostro equilibrio?

Io sono sempre stata molto attaccata alla mia famiglia di origine e mai nessuno avrebbe immaginato che proprio io me ne sarei andata cosi’ lontana, quindi la mia idea di famiglia era sicuramente diversa, piu’ vicina ai miei parenti, pranzi della domenica tutti insieme come sono cresciuta io. 

Marco e’ sempre stato abituato a stare fuori casa, quindi per lui non e’ stato cosi’ difficile allontanarsi, certo abbiamo sempre avuto tutti e due l’idea di crescere i nostri figli insieme e l’Australia per il momento ci ha dato questa possibilita’.

3) Una domanda che sicuramente ti hanno già fatto tante volte…cosa ti manca dell’Italia? Persone e cibo a parte. Cosa invece ti mancherebbe dell’Australia se tornassi in Italia?

Si, a parte cibo e persone che sono fondamentali per me, mi manca la storia che si respira in ogni angolo, ogni piccola stradina dell’Italia. L’Italia e’ il paese piu’ bello del mondo, tutti ci imitano dalla moda al cibo, me ne rendo conto avendo girato un po’. Mi manca la moda italiana, ma cerco sempre di essere al passo anche dall’Estero! Mi manca il calore della gente italiana, a volte mi manca proprio l’italiano!! Leggere un’etichetta in italiano, cose sciocche ma che quando vivi fuori ne senti la mancanza.

Se invece dovessi tornare in Italia, mi mancherebbe la vita “scalza” dell’Australia! Mi spiego meglio… Gli australiani vanno in giro scalzi, non tutti ovviamente ma ne incontro tanti, bambini soprattutto ma sembra proprio uno stato mentale, uno stile di vita, le persone sembrano sempre felici, leggere, e’ tutto “it’s ok, no problem, no stress”! Sono innamorati della natura, vivono sempre fuori nei parchi, al mare, i bambini sono liberi, sporchi e felici. Si vive con tante altre etnie e c’e’ molto rispetto. I telegiornali sono molto piu’ leggeri di quelli italiani, la burocrazia e’ piu’ veloce, i documenti si possono avere in poco tempo rispetto a quanto bisogna aspettare in Italia, un bonifico arriva il giorno stesso o al massimo il giorno dopo, i ragazzi si laureano prima e trovano subito un lavoro, magari a scuola non studiano tutte le materie che ci sono in una scuola italiana perche’ si concentrano molto di piu’ Sullo sport con le attivita’ all’aperto. E poi una delle fortune fondamentali e’ che mia figlia di 4 anni parla benissimo italiano e inglese, il piccolo di 2 anche inizia e questo mi rende ancora piu’ orgogliosa!

4) Cosa rappresenta instagram per te?

Credo che bisogna stare attenti con Instagram, vedo una grande differenza rispetto a qualche anno fa quando ho imparato davvero molto attraverso una foto, oggi si cerca di mostrare sempre una vita meno reale di quello che in realta’ viviamo. Vediamo sempre tutti sorridenti e apparentemente senza problemi, ma la vita reale sappiamo che e’ un’altra per tutti.

Instagram per me rappresenta anche un contatto con la mia Italia quando sono in Australia, come se ci fosse un filo lunghissimo che mi tiene collegata a lei, anche attraverso il mio blog, mi piace esprime, raccontare la mia e la nostra vita qui e mi piace sempre aggiornarmi ed essere “sul pezzo”!!!

thesweetworldofiaia