Instavista a Tata Francesca!

Chi non conosce Tata Francesca? Uno dei volti del fortunatissimo programma “SOS Tata”, attivissima sui social, sempre disponibile e allegra, ha fatto del suo sorriso il suo punto di forza nel comunicare le sue competenze e i suoi consigli a genitori e bambini, entrando nel cuore di tutti e offrendo sempre interessanti spunti di riflessione per tutta la famiglia.
Conosciamola meglio attraverso le nostre domande!

tata francesca 2

Per tutti noi, genitori 2.0 con la grande fortuna di potersi confrontare con altre realtà e situazioni attraverso la televisione prima e il web poi, sei un po’ l’icona dell’educatrice. Ma chi è veramente Francesca? E come è iniziata la sua avventura nel mondo dei bambini?

L’avventura nel mondo dei bambini è iniziata da bambina! Ho avuto un’infanzia felice e ricordo che provavo davvero un piacere immenso nel sentirmi BAMBINA… Un piacere che non ho mai voluto dimenticare. Ho sempre desiderato prendermi cura dei bambini e giocando a fare la mamma sognavo un giorno di diventarlo.
Sono un’insegnante e la mia professione mi ha aperto un mondo: il contatto giornaliero con i bambini e i loro genitori – unito alla possibilità di lavorare sulla famiglia – è un grande laboratorio formativo. Il programma S.O.S Tata mi ha permesso di iniziare a raccontare il mio metodo, di arrivare a casa di molte famiglie e di lavorare sulle situazioni di fragilità agendo sempre sui punti di forza della famiglia stessa.

 

Per tutti noi sei la mitica Tata Francesca, ma nella quotidianità sei anche Mamma Francesca. La maternità ha cambiato qualcosa nel tuo approccio al mondo dei bambini?

Un evento così straordinario come la maternità ti cambia per forza. Diventare mamma ha rivoluzionato la mia vita, rendendola davvero preziosa ma la passione che nutro per il mio lavoro c’è sempre stata.
La maternità mi ha aiutata a cambiare lo sguardo, a non ricercare la perfezione e ad ascoltarci. Mia figlia mi offre grandi spunti di crescita e sono davvero convinta quando dico: “solo ascoltando i bisogni dei bambini possiamo capire qual è la direzione da intraprendere”. Osservandoli capiamo profondamente il loro bisogno, anche, ogni tanto, rispondendo loro con un “no”. Il “no” può diventare una forma di protezione nei loro confronti che li rende più sicuri e li fa sentire a casa. Da mamma mi gusto anche le eccezioni, quando ci sono… è festa per tutti.
Nel mio ultimo libro “E’ facile fare la mamma… se sai come si fa” (Mondadori) racconto la mia esperienza di mamma con i miei principi educativi costruiti grazie anche alle famiglie e i bambini che ho incontrato lungo il mio percorso. L’incontro con l’altro è sempre un laboratorio arricchente.

tata francesca 1

Dopo il sito e i social, su cui sei sempre presente e “puntuale”, è da poco iniziata una nuova avventura: la tua web tv, che ti permette di rivolgerti direttamente ai genitori senza la mediazione di un’esperienza altrui (come invece accadeva nel programma “SOS Tata”) e di instaurare un rapporto più colloquiale e amichevole.
Nei tuoi video non si percepisce più la figura “autorevole” dell’educatrice, quanto quella della mamma che affronta argomenti vari, spesso insieme ad altre mamme o a bambini, e che parla offrendo spunti  a delle amiche. Un approccio completamente diverso, quindi, da quello della trasmissione che ci ha permesso di conoscerti!
Ci parli di questa nuova esperienza?

Sulla ” nostra” web tv cammino insieme ai genitori e alle persone che mi seguono: aiuto, sostengo, incoraggio senza mai sostituirmi. In questi anni ho imparato molto e sono cresciuta come essere umano e come professionista. Tutti i cambiamenti hanno bisogno di tempi e di un ascolto profondo. Il passaggio da tata a Counselor è percorso davvero arricchente.

 

Il mondo “virtuale” è in rapida evoluzione, con mezzi che, mutando a loro volta, cambiano il modo di relazionarsi degli utenti, colmando sempre di più la distanza tra reale e virtuale.
La tua scelta di realizzare una web tv dedicata alla genitorialità è un percorso personale o in qualche modo la naturale evoluzione dei sistemi di comunicazione?

Sono tutte e due le cose. Sul web sono tantissime le persone che mi contattano via mail o sui social network e mi chiedono consigli. Esserci quindi è importante per andare a rispondere ad un bisogno con argomenti e richieste dei genitori e di chi ha a cuore il bene dei bambini. Il web ti permette di esserci sul qui ed ora, confrontandoti nell’immediato e condividendo la propria esperienza e il proprio racconto. Se avete idee, proposte o voglia di condividere l’essere genitori oggi vi aspetto sui miei social (di cui troverete i link in fondo al post ndr).

 

Attraverso il programma “SOS Tata” sei entrata fisicamente nelle case di alcune famiglie e virtualmente in quelle di tantissime altre, che da allora ti seguono sui tuoi social, nel sito e ora anche attraverso la tua web tv. In questi anni sei riuscita ad astrarti rispetto alle varie realtà familiari con cui sei venuta in contatto o in qualche modo sono entrate a far parte della tua vita?

È stata un’esperienza umana e professionale importante … la quotidianità però non permette di vivere tutte le famiglie e le persone che ho incontrato, ma devo dire che molte mi tengono aggiornata con fotografie, messaggi e mail sulla crescita e sulla loro quotidianità. Dicevamo poco fa appunto della potenza del web!
Alcune famiglie mi sono rimaste nel cuore…

 

Proprio questo mese partirà un’interessantissima iniziativa per parlare di genitorialità e confrontarci, insieme a Tata Francesca Valla! Correte a leggere come partecipare!
Ecco dove potete trovare la bravissima Tata Francesca Valla in rete:

Sito
FaceBook
Twitter
Instagram
Tumblr
Web TV