Instaviste: le Instamamme intervistano… le Instamamme!!!

Questo mese, ormai lo avete o lo avrete scoperto, è particolare, per le Instamamme. Festeggiamenti tali che in redazione è stato coniato l’hashtag #puredaMarte, tanto per rendere l’idea.
Chi intervistiamo questo mese, tra gli igers? Ci siamo chieste.
E perché non intervistare proprio le Instamamme? Un’intervista un po’ particolare, ironica e non auto celebrativa, qualcosa che non parlasse di “instamamme” come gruppo ma di noi come persone.
Abbiamo quindi deciso di “giocare” un po’: ognuna di noi ha pensato una domanda e poi le domande sono state assegnate casualmente. Questo è il risultato.

gannaio 15 - instamamme

Fra Ali: cosa “ruberesti alle Instamamme”?

Giusi: Vorrei rubare a Viviana l’abilità in cucina. A Silvia le capacità divinatorie. A Marzia la bravura con la macchina fotografica. A Fra Ali l’anima crafty e pure un po’gli occhi a Laprì, alla Fra la bravura con la scrittura, a Vale le capacità multitasking sbalorditiva, a Gin l’organizzazione e la precisione!

E ancora a Bimbinfiera, con divertenti attività social e non, tra merende e bimbi felici

la Fra: Chi ti credi di essere, in realtà? 😀

Marzia: Chi mi credo di essere? Un’Instamamma che condivide ogni giorno la sua quotidianità con altre mamme…
Chi sono realmente? Una instagramer che ha sempre fatto della sua gallery su Instagram uno spazio tutto suo, dove tirar fuori la sua anima gotica e dark attraverso delle immagini

Instameet di Volterra, le Instamamme invitate!

Gin: che tipo di donna saresti, se non fossi un’Instamamma?

Fra Ali: Il rapporto che ho con le mie 7 amiche mi piace paragonarlo a quello che immagino sia il rapporto tra sorelle a distanza… Ecco, se non fossi una instamamma tornerei ad essere una figlia unica.

Marzia e Francesca al cake Festival di Roma si divertono a imparare a lavorare la pasta di zucchero

Giusi: Ti sarebbe piaciuto avere una mamma Instamamma?

la Fra: Mi sarebbe piaciuto avere una mamma instamamma? Ma io ce l’ho, una mamma Instamamma! (solo che lo è diventata dopo di me :-D)
Da piccola, sì, mi sarebbe piaciuto. Vedere la mia vita e i miei progressi raccontati attraverso un social, mi avrebbe sicuramente “intrigato”! Del resto i miei figli, oggi, sono contentissimi che io sia un’Instamamma e mi aiutano per fare le foto, quando è necessario, tutti orgogliosi!

E ci avete ancora fatto vincere!

Marzia: Cos’è cambiato nella tua vita, da quando sei un’Instamamma?

Gin: Da quando sono un’Instamamma la mia vita è meglio di Beautiful! Scherzi a parte, di sicuro sono molto più social e cerco di tenermi al passo anche se con moltissimi limiti (sono una zappa diciamolo và). Non mi annoio mai e sono costantemente a diretto confronto con le donne fantastiche del team e questo mi regala molto umanamente parlando!

Bimbinfiera Roma, aprile 2014! Ci siamo date al crochet con la nostra Maga

Silvia: Se fossi un filtro, che filtro saresti?

Viv: Se fossi un filtro sarei “fade” (che poi è quello che uso quasi sempre per la mia gallery) perché ha un tono un po’ sfumato, sognante come sono io, degnamente nata sotto il segno dei pesci!

"Ed

Vale: Vorresti che i tuoi figli…

Silvia: Vorrei che mia figlia riuscisse ad essere una persona serena e sicura di se stessa. Ma soprattutto vorrei che riuscisse a realizzare i suoi sogni più belli e a pensarne sempre di nuovi, perché senza sogni la vita non ha senso!

L'amicizia cresce sempre di più e noi ci vediamo anche in vacanza!!!

Viv: Pensandoti tra qualche anno, con figli adolescenti, ti vedi più mamma amica o mamma educatrice?

Vale: Se devo rispondere realisticamente direi che mi vedo mamma in crisi (forte!). Utopisticamente vorrei sembrare un’amica e in realtà educare, ma più con l’esempio che con le parole.

E tante nuove amiche tra noi

Eccole, le nostre Instamamme! Sempre indaffarate tra mille cose ma con tanta voglia di mettersi in gioco e condividersi!
Chi intervisteremo, la prossima volta? Si accettano scommesse! 😉