La piccola strega

Una bambina che finisce le frasi degli altri, una nonna che nasconde un segreto importante, un amico da salvare e il ritrovamento di un libro misterioso nella cornice di un Natale innevato.

Ci sono libri che sono semplicemente libri ed altri che sono opere d’arte.


E’ da poco uscito il nuovo libro di Sébastien Perez illustrato da Benjamin Lacombe e noi lo abbiamo comprato e letto tante di quelle volte e ce lo siamo persino portato in vacanza.

la piccola strega

 

La piccola strega è la storia di una bambina molto singolare, Lisbeth ha il dono di finire le frasi degli altri ad ogni loro minimo indugio, sembra sia capace di leggere nella mente e soprattutto non ne sbaglia una. Nessuno sopporta questo suo “brutto vizio” tranne la nonna Olga, che lo considera una grande qualità e non di certo un difetto.

Lisbeth con il suo fedele compagno, il gatto Socrate, si trasferisce dalla nonna per trascorrere il Natale. I genitori sono persone “importanti” e dimostrano di non avere tempo né per la figlia né per il Natale.

La piccola Lisbeth adora trascorrere del tempo con l’affettuosa nonna Olga e con il suo caro amico Edward (segretamente innamorato ma neanche tanto segretamente della ragazzina), Edward soffre di balbuzie e finisce sempre per sentire concludere le sue frasi dalla voce di Lisbeth.

Tutto ha inizio con il ritrovamento in soffitta di un libro misterioso custode di un segreto che la nonna ha celato fino ad ora con vera maestria. Quando Lisbeth trova il libro non può fare a meno di leggerlo tutto, dalla prima all’ultima pagina, scopre così cose sul conto della nonna e su sé stessa che ignorava completamente.

Grazie ai suoi doni, la piccola aiuterà l’amico cacciatosi in una situazione difficile.

La storia è avvincente e tratta di temi molto cari ai nostri bambini, quali la magia, l’amicizia e gli affetti quelli veri.

 

Titolo del libro: La piccola strega

Autore: Sébastien Perez

Illustratore: Benjamin Lacombe

Editore: Rizzoli

Target: dai 5 anni

Ci piace perché: è una bella storia, avvolta nel mistero ma che trasmette buoni valori.

Lo consigliamo perché: le illustrazioni di Lacombe sono un vero gioiellino, atmosfere misteriose, giochi di luci e ombre, sono resi in maniera mirabile.

La frase che ci ha colpito: ” Chi si ribella rischia grosso! Ma tu devi andare fiera di essere come sei. Sei una persona straordinaria, Lisbeth.”