L’app fotografica del mese: Analog Portland

Ciao a tutte! Ben ritrovate con il nostro appuntamento con l’app del mese.
Questa volta parleremo di un’app molto semplice ma davvero efficace per quanto riguarda l’editing delle foto con iPhone: Portland di Analog Film.
Analog film è un’insieme di app diverse ognuna delle quali si basa su un filtro particolare, io ho scelto Portland perchè rispecchia molto il mio modo di elaborare le foto ma ci sono anche London, Wedding e altre ognuna basata su un filtro particolare.

Analog Portland

Analog Portland costa 0,99€ ed è disponibile su app store a questo link:
https://itunes.apple.com/it/app/analog-portland/id952704587?mt=8

Semplice e intuitiva, Analog film ci permette di elaborare le nostre foto in rapidità ottenendo dei risultati molto belli e che richiamano lo stile fotografico delle pellicole analogiche.
Ma vediamo insieme come funziona.

Avviamo l’app e subito ci chiede di poter accedere al nostro rullino. Questo perchè Portland permette sia di scattare al momento la foto ed elaborarla che importarla in un secondo momento dal rullino.
Una volta importata la nostra foto appare una schermata con una serie di filtri in basso e una serie di cursori sotto.

Analog Portland 2
In particolare abbiamo sulla sinistra il collegamento diretto alla fotocamera del telefono e il cursore che apre il rullino per farci selezionare le foto già scattate.
In centro il cursore ‘Save’ per il salvataggio, sulla sinistra il menù dei filtri e quello delle regolazioni che vedremo tra poco.
Semplicemente toccando i filtri possiamo applicarli all’immagine e deciderne l’intensità tramite la barra che subito compare sopra.
Nel mio caso ho scelto il filtro n.8 regolandone l’intensità. Passiamo quindi ai cursori di regolazione, l’ultimo menù sulla destra.

Analog portland
Si aprono una serie di piccole icone ognuna delle quali rappresenta un comando particolare.
Nel dettaglio abbiamo esposizione, luminosità, contrasto, saturazione, vignettatura e rotazione nella prima fila, mentre nella seconda troviamo nitidezza, bilanciamento del bianco (temperatura colore), controllo delle alte luci, controllo delle ombre e gli ultimi due cursori ci permettono di aggiungere la grana e le texture tipiche delle pellicole analogiche.
Possiamo regolare le varie impostazioni tramite la barra in alto che appare ogni volta che apriamo un cursore.

Analog Portland Foto 4(1)
La cosa che apprezzo di più di questa applicazione è la possibilità di aggiungere le texture e regolarne l’intensità oltre alla semplicità d’uso.

Analog Portland
Toccando e tenendo premuto in mezzo all’immagine possiamo in ogni momento visualizzare la foto originale così abbiamo un’idea chiara delle differenze tra il prima e il dopo aver applicato i diversi filtri.
Una volta terminato il nostro editing tocchiamo il cursore in centro ‘Save’ e dopo che la foto viene salvata nel rullino appaiono i cursori per la condivisione sui principali social tra cui Facebook, Instagram e la possibilità di inoltrarla ai nostri contatti direttamente via mail.
E per questo mese è tutto, a presto con una nuova app!