Lettori si diventa

La lettura per me è sempre stata fonte di vitalità. Crescere in un ambiente saturo di libri e grandi lettori è stato fondamentale per il mio sviluppo.
Se oggi riesco ad avere stima di me stessa è anche grazie a questo bagaglio culturale creato con il tempo. La lettura mi ha reso più sicura di me stessa, mi ha fatto esplorare il mondo con occhi diversi, ha aperto la mia mente alle infinite possibilità di esistenza e ha stimolato la mia curiosità e la voglia di conoscere e sapere sempre di più.
Per questi motivi ho deciso che questo mese avrei scritto un post diverso, un post sulla lettura più che un post di letteratura.

L’importanza della lettura fin dalla più tenera età è oggi sempre più evidente. In una società che corre e invia costantemente stimoli rumorosi e sfuggenti la parola scritta su carta sembra soccombere. Leggere è diventato un lusso, perché quel poco di tempo libero a nostra disposizione viene risucchiato sempre più spesso dai social network, la droga del XXI secolo.

Ma c’è un modo molto semplice per evitare che i nostri figli vengano lobotomizzati dalla globalizzazione di rete. Bisogna trasmettere loro l’amore per la lettura fin da piccolissimi.

Lettori non si nasce si diventa, ed il modo più facile per diventarlo è avere un buon approccio con i libri. Per iniziare a familiarizzare con la lettura non è necessario attendere l’alfabetizzazione, difatti già dai primi mesi di vita i genitori possono proporre letture idonee ai propri figli. Nel sito di Nati per Leggere potete trovare preziosi suggerimenti per questa attività (http://www.natiperleggere.it/index.php?id=18) step by step.

Molto interessanti possono rivelarsi le visite alle biblioteche per bambini, o gli incontri per letture di gruppo tematiche. Nel sito delle biblioteche di Roma (http://www.bibliotu.it) troverete,nella sezione per ragazzi, tutte le iniziative proposte nel comune.

Ci tengo inoltre a segnalare le attività dell’associazione Lottavolegge nel VIII (ex XI) municipio di Roma. Uno dei pochi municipi ancora privo di una biblioteca comunale per bambini e ragazzi. L’associazione si batte per ottenere dei locali da destinare ad una biblioteca e nel frattempo propone eventi e letture tematiche rivolte a mamme e bambini. Se siete interessati potete consultare la pagina https://m.facebook.com/lottavolegge/ per avere maggiori informazioni sugli eventi e le attività che svolgono nel territorio.

È il periodo ideale questo per esplorare le proposte di lettura delle nostre città. Ora che le giornate sono più corte e il tempo è meno clemente, approfittiamo per trascorrere quel tanto decantato “tempo di qualità” con i nostri figli. Portiamoli in biblioteca, leggiamo insieme a loro, godiamo nel vederli scoprire un mondo fatto di storie e colori.
È uno dei regali più grandi che possiamo fargli, prenderci cura di loro significa anche questo. Nutrire la loro mente è fondamentale, perché più sarà grande la loro cultura e più saranno forti e preparati per affrontare la vita che hanno davanti.