Lune da Design

 

Mi piace il bianco, poi il nero, poi entrambi poi nessuno dei due.

Si dice che da una forma rotonda non sia possibile uscire quadrati, ok, ma se a generarti fossero un genitore quadrato e uno tondo, ebbene può succedere. Ecco cosa sono e come si spiega questo miO gusto così contradditorio. Razzionale e irrazionale, serio, introverso, pacifico e irascibile, semplice e complesso, come nel design, vorrei risvegliarmi ogni giorno in una casa nuova, con un look differente per immaginare di vivere una vita diversa.

Un giorno bionda, ne vorrei una chic e molto Minimal, sui toni del biscotto, faggio e cipria.

Mora, vivrei un’abitazione insolita e ultra contemporanea, laccata, acciaio e grigio.

Un giorno, con i capelli rossi abiterei nella mia villetta provenzale, circondata da profumi e colori pastello. E un’altra mattina mi sveglierei in uno di quegli ambienti tutto rovere sbiancato, nordici da urlo!

Sembra impossibile invece è tutto verO (e chi mi conosce può confermare). Forse è anche per questo che amo il mio lavoro e capire cosa cerca chi si rivolge a me, per consiglio o un progetto. (o forse lo sono diventata proprio stando a contatto con i diversi e affascinanti stili d’abitare che offre oggi il design). Gestire questo tipo di personalità così eclettica, quasi cleptomane non è cosa facile, perché le due parti del carattere così diverse generano confusione sulla preferenza, ma son le stesse  che poi magari mi permettono di ottenere dei risultati insoliti e originali. ( che fatica!)

Mi era difficile definire in poche parole la mia corrispondenza…Un giorno chiesi a mio marito: Ma io che tipo sono? Insomma la mia amica Sa. così libera e Freak, la Si. con il suo stile londinese e Fa. tutta anni ‘50…belle e affascinanti con il loro stile, ma il io e il mio? Cosa siamo? ‘ Tu sei la donna moderna, sei tu che crei il tuo stile, facendolo unico ‘ rispose lui. Wow! Scoprire che anche le mie scelte potevano in qualche modo, essere definite mi aveva restituito un senso di sicurezza, che spesso con questa scelta di gusto contrapposta, viene a mancare. (Naturalmente lui sapeva di dovermi dare una bella e ruffiana risposta esatta! AH AH AH)

1 bianco o nero copia 2 bianco e nero copia  4 forme vintage e minimal copia3 forme neoclassiche copia 5 Bianconero copia 6 neutro copia16 recupero moderno copia

8 colori colori colori copia 9 colori colori colori 2 copia

Quello che fa di una casa la vera bellezza è seguire quello che siamO, cercando di capire noi stessi. (anche se non fosse facile, come dal canto mio). Oggi troppa gente sceglie quello che tutti hanno. Le atmosfere piene di personalità però si riconoscono subito. Spesso vedo ambienti Shabby in chi davvero di quella tendenza non ha nulla, scegliere salotti Minimal, Minimal e ancora Minimal, t u t t i u g u a l i.

Può aiutare alla guida su quale arredamento, sapere per esempio, da quale cultura arriva un certo stile e capire se nella vita si hanno affinità con quel vivere, se decidersi per uno stile romantico, perché si preferiscono quei pomeriggi di chiacchere e te allo zenzero, oppure decidere  realizzarsi un bel salotto con tanto di vetrata o di optare per un genere minimale orientale e sobrio, da conversazione pacata.

Divani bizzarri per spaparanzarsi fino a tarda notte, magari dopo cena oppure rigidi da una sosta pre dinner o un aperitivo veloce?

Tavole rotonde per una conversazione alla pari o lunghe e quadrate per ospitare capotavola.

Genere classico o moderno (o entrambi).

Il Boemien con tutte quelle cose in giro (poi da pulire!) o davvero il minimo e indispensabile per chi è sempre fuori?

15 classico e moderno copia14 ECLETTICO copia

Il mio cuore adesso combatte, tra un tavolo in cristallo rosa e legno massello rifinito con c’era d’api, naturale ed ecosostenibile, un design pulito e spettacolare nella sua semplicità, lo vidi quando nacque Azzurra, da Riva Viva a Milano (mentre compravamo il seggiolone) e da allora è resistito alle mie lune da design. L’altro è recuperato dalla parte sotto di un vecchio carro che vorrei restaurare e trasformare in un piano. Sono pazza di entrambi. E vOi? Che stile d’abitare siete?

10 minimal morbido copia 11 sobrio e originale copia

21 nordico elegante e contemporaneo copia

19 contemporaneo copia13 rigore minimale copia

12 calore scandinavo copia 17 all'ultima moda copia

18 bicolore copia22 slotto presente e passato copia

verOnicaelatempesta

al ferra che amo