papinO giochiamo!

Marzo, il mese delle margherite, delle api, dei Giuseppe e dei papà.

E io che sono papinO dipendente, che posso dire?

Con lui io mi sono sposata già da piccola e il miO è il migliore del mondo.

Ognuno di noi, ama e si coccola il proprio papà..suo e solo suO che vede più bello di tutti, ma come biasimarci? I papà sono davvero speciali nella loro unicità.

Di loro se ne parla magari meno rispetto alle mamme… nelle canzoncine, nei cartoni animati, durante la gravidanza…sono e siamo noi le protagoniste, ma forse questo deriva da un passato in cui il ruolo dell’accudire era affidato totalmente alla figura materna. Certo la mamma è la mamma, ma Lui c’è, che sia qua, in cielo, di sangue o di spirito, lui c’è, ed è bello, forte e spericolato.

E ci sostiene nel nostro quotidiano in tutto per tutto.

Quello di adesso poi, cambia i pannolini, legge il libro della buona notte e prepara la cena. E anche se credo che la natura ci abbia generato con delle splendide diversità uomo-donna, che combaciano e si completano l’un l’altra, mi piace trovare mischiati questi ruoli, che a mio parere nel bambino annullano la sensazione di  solitudine in caso di assenza di una delle parti.

(che poi non importa tanto quale, ma di avercelo un ruolo nella propria famiglia).

Io lo osservo con il mio Ferra (mio marito), con la nostra piccola Zu, quando giocano, i loro giochi sono esclusivi, noi mamme, almeno io, tendiamo  ad essere più protettive e insegnanti, ma quando arriva il babbo, tutto prende un gusto diverso, si salta, si esplora, si costruisce.

Ecco perché il miO consiglio è quello organizzare quando possibile, un laboratorio creativo con il proprio bambino.

Pomeriggi creativi, si possono trascorrere sia presso le tante associazioni o ludoteche dedicate , ma anche in casa, in giardino o nel proprio cortile.

Molto gettonato, durante i progetti genitori- figli che mi son trovata a svolgere, ho notato essere il cartoon design, che con i papà arriva alle stelle. Costruire col cartone è un doppio divertimento, che comprende sia il gioco del costruiamo insieme, stimolando quindi  fantasia e abilità  manuale, che quello successivo con quello che si è ottenuto. Due fasi diverse e divertenti che mettono in relazione papà e figlio in un divertimento originale (in oltre a quell’oggetto, con cui potrà giocare ancora, il bambino assocerà il ricordo di quel momento passato insieme).

18 riciclo e costruisco copia

5 istruzioni copia

17 famiglia copia

6 sulle nuvole copia 12 goal copia

E non vi preoccupiate di essere degli artisti di primo livello, per i vostri piccoli lo sareste comunque. E comunque l’amOre è capace di tirar fuori risultati sorprendenti.

3 macchinina di cartone copia

2 officina copia 3 macchinina di cartone2 copia 4 è pronto copia

4 pompieri copia

Naturalmente ci sono anche quelli acquistabili, ma io preferisco sempre consigliare di puntare al riciclo.

Le scatole, le plastiche e le carte: Si possono sempre recuperare, provateci,

–  per le scatole grosse basta recarsi al supermercato più vicino, che solitamente  le riunisce tutte per la raccolta che avviene un giorno alla settimana. Io ne ho trovate di bellissime e coloratissime. Magari anche impilabili, che facilitano l’incastro e da cui si possono ottenere dei bellissimi mini ripiani utilissimi e comodissimi, per lo spazio gioco del bambino.

– Plastiche, piatti di carta, vassoi della frutta. Spesso si hanno in casa o si possono facilmente selezionare prima di cestinarli.

–  Per le carte, possono servire quelle specchiate dei biscotti o quelle colorate delle caramelle.

16 siamo aperti copia 14 scontrino copia 9 pago io copia

Poi naturalmente occorrono forbici, una grande per il papà e una per piccini per il piccolo aiutante (quelle a punta tonda per i bimbi sotto i due anni sono molto sicure).

L’importante per i piccoli e di essere coinvolti nella costruzione, anche con piccole e semplici mansioni.

Mentre uno costruisce, l’altro può ritagliare le parti che andranno poi incollate.

Colla e scotch largo, ( si trova anche colorato, giallo, rosso, bianco o nero)

Giornali e quotidiani.

Pennelli e tempere ad acqua.

Colla liquida.

Pennarelli a punta grande.

Pinzatrice.

4 c'era una volta copia 7 poltrona copia1 lavatrice copia13 acquario copia

 

8 mobili per le bambole copia 10 buongiorno signore copia 11 casetta bambole copia

A tutti papà.

Al mio papino, con amore.

 

verOnicaelatempesta