Passioni

Le passioni ci accompagnano tutta la vita e si modificano in base alle strade che si prendono, o che siamo costretti a prendere: leggiamo quali sono quelle della nostra instanonna!

Passioni?

Forse è il mio spirito romantico che, ogni tanto, si riaffaccia ma la passione, per me, è un forte sconvolgimento dell’anima, mi fa pensare allo “sturm und drang” tedesco: “tempesta ed impeto”, a qualcosa di veramente forte e sconvolgente, a Beethoven mentre compone la sinfonia n.9 e l’Inno alla Gioia…

Scherzi a parte, al giorno d’oggi sono interessi particolari che ci spingono a non essere mai soddisfatti, ad andare avanti, anzi, oltre… Ovviamente questa ricerca varia da persona a persona, da età a età!
Certamente gli interessi dei ragazzi non hanno niente a che fare con quelli dei genitori, per non dire dei nonni, però la spinta, se è dettata dalla curiosità innata in ogni essere vivente, è la stessa.

Quello che mi piace, mi appassiona è …la mia casa!!!
Quando ero giovane come voi, ovviamente, i miei interessi erano ben altri: l’archeologia, i viaggi, la conoscenza di altre Genti…ma poi la vita ha deciso altrimenti.

L’archeologia, in cui mi sono laureata, ha lasciato il passo all’insegnamento, che ha un posto importantissimo nella mia vita (mi mancano tanto i miei ragazzi!); i viaggi hanno subìto un brusco arresto quando, nel 2003, siamo andati a Parigi tutti e quattro, prima che Francesca Romana si  trasferisse in Toscana. Ricordo con angoscia le lacrime e la disperazione di Alessandra, che, non accettando situazioni al di fuori della routine, voleva tornare a casa, nel suo mondo “normale”.Quando siamo saliti sulla Tour Eiffel, ha pianto tanto che un spagnolo mai visto prima le disse “ànimo, Sandra!” (oggi ci ridiamo, ma all’epoca eravamo abbastanza sconvolti)!!! L’unico posto tranquillo, per lei e soprattutto per noi, é stata la visita a DisneyWorldParis (e vorrei ben vedere!).
Inutile dire che, dopo un’esperienza come quella, l’idea di viaggi che prevedessero un pernottamento è stata definitivamente accantonata…

Ritornando ai miei interessi particolari, non preoccupatevi: lungi da me l’idea di essere schiava della mia casa come la intendeva mia madre! Odio le pattine e tutto quello che rende una casa disabitata nonostante… gli abitanti!!!
È la casa che deve essere al mio servizio, non il contrario. Ogni ambiente deve essere l’espressione di chi lo vive e a me piace proprio renderlo mio (e nostro, ovviamente) con tutto ciò che ho a disposizione.

La pazienza, grazie a Dio, non mi manca, anzi, allora ho imparato a cucire a macchina (almeno un po’) e quindi mi diverto ,quando il tempo me lo consente, ad andare in cerca di stoffe un po’ particolari per poter realizzare tovaglie, copritavoli, cuscini e tende da alternare quando ne ho voglia.
Per esempio sono molto orgogliosa delle mie tendine decorate a decoupage su tessuto, che cambio ogni tre mesi, all’inizio di ogni stagione. Non avete idea del tempo che ho impiegato per ritagliare gli aculei dei ricci per le tende autunnali o della precisione che ci è voluta nel tagliare l’agrifoglio di quelle natalizie, ma volete mettere la soddisfazione e i complimenti ricevuti? Sono venute bene, non vi pare?

passioni

Inoltre vivendo in mezzo alla natura praticamente incontaminata, approfitto delle belle giornate per raccogliere bacche, portatemi di camelie, pigne di abeti e licheni che poi trasformo in creazioni con la tecnica del Biedermeier.

Se non bastasse, ho anche “ereditato” dalla mia nonna materna, Leopoldina, la passione per le provviste e le conserve: dalle marmellate ai sottoli, la mia dispensa è piena di barattoli di melanzane, peperoni, carciofini, olive e anche…bottiglie di liquori che normalmente non si trovano nei negozi ma che sono particolarmente graditi, anche come regali di Natale!
Quest’anno, grazie a mio nipote Stefano che mi ha spedito i bergamotti (si trovano solo in provincia di Reggio Calabria), sono riuscita a fare anche questo meraviglioso liquore!!!

Potrei raccontarvi ancora molto su queste… ed altre passioni, ma entro questa sera mi sono ripromessa di finire di ricamare un cuscino che porto avanti da mesi: che ne dite… è ora?