Pronti alla primavera… con Terranova Kids!

Con la primavera (si spera) alle porte, arriva la voglia di cambiare look e di rinnovare il guardaroba… anche per i bambini! Ecco quindi la nostra esperienza con Terranova Kids, marchio low cost di tendenza.

Arriva per tutti, quindi è arrivato anche per i miei figli.
Parlo del momento dello scegliere che panni indossare, metaforicamente e concretamente parlando. Come presentarsi al mondo, sospesi in bilico tra il voler affermarsi e il voler conformarsi.

I Patati sono più o meno al punto, nel divario tra l’io e il noi, in cui anche un dettaglio nel proprio aspetto può fare la differenza tra una giornata perfetta e una normale e in cui definirsi (anche) attraverso lo strato più esterno di se stessi diventa importante.

Sono iniziate le feste degli e con gli amichetti, le prime fidanzatine, la scelta davanti all’armadio e il sistemarsi i capelli davanti allo specchio… e per me che li scopro così grandi arriva l’importantissimo compito di aiutarli a trovare il loro stile, mantenendo comunque la solita attenzione alla qualità e, diciamocelo, anche al prezzo.

La loro ricerca stilistica è ancora fortemente mediata dalle mie proposte, quindi su marche e qualità ho ancora molto gioco, per fortuna. Individuo una marca di cui mi fido, ne studio le recenti collezioni, sento pareri online, cerco di capire le politiche aziendali (ho visto troppi bimbi lavorare, in Africa, da bastarmi per tutta la vita quindi nel dubbio il mio è un NO assoluto).

Un po’ di tempo fa, vi avevamo parlato della nostra scoperta del marchio low cost  Terranova Kids e io ero rimasta molto colpita da questa azienda, la Teddy, capace di costruirsi e rinnovarsi attorno ai propri dipendenti, per cui, avendo l’esigenza di rinnovare un po’ il guardaroba patato (che questi figli crescono neanche li innaffiassi tutte le sere!), ho deciso di guardare un po’ online cosa questa azienda proponeva.
Dopo aver visto la nuova collezione, approfittando di un sabato senza impegni, siamo andati tutti nello store più vicino, così da poter “toccare con mano” e soprattutto provare (così da essere sicuri della taglia) i capi che avevamo visto online.

terranova 6

Lo store ci ha stupiti: grandissimo, su due piani con un praticissimo ascensore fondamentale in caso di bambini piccoli, e organizzato in settori facili da individuare. Il reparto bambini era al piano di sopra e quindi salite le scale abbiamo subito iniziato il nostro gioco (un gira la moda a grandezza naturale ;)) di composizione di outfit e abbinamenti in base ai modelli e ai colori.

terranova 1
La nuova collezione ha una grande varietà di modelli, tessuti, colori e decorazioni e questo ci ha consentito di comporre il look dei Patati in base sia alle loro caratteristiche fisiche che ai loro desideri. Da parte nostra, io e il Marito (molto più puntiglioso di me e a volte perfino meno) Paziente (di me di fronte alla scarsa qualità degli oggetti) siamo rimasti molto soddisfatti dalla qualità e dalla consistenza dei tessuti, cosa fondamentale. Eravamo d’accordo su cosa comprare ai nostri figli: un evento!

terranova 2

Dopo aver selezionato una montagna di cose, è iniziato il momento della prova in camerino: un’ora di “mamma come sto?” “mamma preferisco questo” “mamma vorrei anche quello”… fortuna che avevamo scelto di andare prestissimo, altrimenti avremmo creato la fila!

terranova 3

Alla fine siamo usciti dal negozio con una busta piena, avendo speso decisamente poco in proporzione alla quantità di cose acquistate, di capi bellissimi, che i Patati hanno deciso di inaugurare alla prossima festa cui sono stati invitati, tra una settimana :)… magari poi vi aggiornerò anche sulla risposta del pubblico under 10 al nuovo look patato ;)!
Insomma un’esperienza che ripeteremo sicuramente: ormai sappiamo di andare sul sicuro! E soprattutto: abbiamo trovato una marca che ci vede tutti d’accordo (un evento, lo ricordo nel caso vi fosse sfuggito), che fa cose carine, di qualità e a basso costo… cosa volere di più?

terranova 4