Salta Bart!

Tre personaggi diversissimi eppure con ideali comuni. Uno scenario focalizzato sul mondo moderno fatto di case computerizzate e persone sempre di fretta. Il tentativo di trasformare questo mondo in un posto sereno dove vivere e crescere. Questi gli elementi chiave del nuovo libro di Susanna Tamaro “Salta, Bart!”.

salta bart
Nel titolo il nome del protagonista: Bartolomeo Leonardo Atari Commodore, detto Bart, che vive in un futuro prossimo caratterizzato da computer, genitori anaffettuosi e sempre in viaggio, paure e desiderio di abbracci e coccole. Bart si sente a disagio in questo mondo, desidera l’affetto che i computer e le video telefonate non gli possono dare.

Un giorno, però,  fa un incontro quanto mai singolare: una gallina parlante (Zoe) con la sua storia fatta di gabbie e polli in batteria. Divertente e sempre affamata, riesce a far capire a Bart cosa vuol dire avere un vero amico.

Il terzo personaggio chiave è un maestro di arti marziali. Con il suo tono pacato e la sua profonda saggezza insegnerà a Bart come vincere le sue paure.

Riuscirà Bart con i suoi compagni di avventura a salvare il Mondo Vero e a sconfiggere il terribile male del Mondo?
Un libro educativo non solo per i bambini; anche noi grandi possiamo trovare diverse chiavi di lettura, ritrovando quel senso ecologico e sano che caratterizzava la nostra infanzia ma che purtroppo ora sta sfuggendo di mano. I temi trattati son davveroo attuali e vanno dall’ecologia al bullismo, dall’amore per la vita alla ipertecnologia. Secondo me è adatto alla lettura autonoma da parte di bimbi dai 6/7.

Buona lettura!

 

Susanna Tamaro

Salta, Bart!

Giunti Junior