Signora Casa e Signor Design

Signora, mi passa la palla?

Ma dice a me? E da cosa l’avrebbe capito quel ragazzetto, che sono una signora?

Ebbene si, i quarant’anni si vedono, nonostante il bellissimo tagliO da ragazza eterna e la borsa da gara, che ancora vestiamo, qualsiasi cosa che diciamo, facciamo e viviamo, li raccontano.

(E così un po’ stizzita, ritorno verso casa, apro la mia porta che per questa storia è un blindato, bianco moderno, massiccio con maniglia in ottone. Mi tolgo le scarpe con tacco che ho ordinato on line e mi metto al pc per scrivere il mio articolo, poi preparo la cena bio e finalmente mi rilasso sul mio bellissimo divano compreso nel mutuo).

Maturi ormai nelle scelte, siamo consapevoli di ciò che vogliamo cercandolo con caparbietà, mentre quelli che eravamo prima si prendevano ciò che arrivava e addirittura per certe cOse neanche si perdevano.

Ai quaranta non è più così, sei al centro della tua vita. Sai quello che vuoi e chi sei, pretendi e decidi, adesso conta tutto anche quello che beviamo. Forse che sia questO il momento più importante? Un istante che vola via, come lo hanno fatto questi anni ad immaginare come saremmo state oggi. Non fa paura l’invecchiare, ma la velocità con cui ci si arriva, perché a dirla tutta non ci siamo mai piaciute come a quarantanni. Questa età è tuttO fascino.

Siamo cresciuti, invecchiati, cambiati e così pure le cose di cui ci circondiamo tra le mura domestiche.

1 divano minotti per adulti copia

5 la cucina è cresciuta copia

Dalle mura dei nostri genitori dalla quale siamo evasi stilisticamente, siam passati alla casetta da studenti, fatta di arredi Ikea che nemmeno ci eravamo presi la briga di scegliere, sfondo dei nostri episodi e dove non sia mai, che prendessimo qualcosa da casa di mamma e papà.

13 casa libera copia

Poi il primo appartamento condiviso (con l’amica, col tuo uomo, compagna, cucciolo) quella secondo uno stile, ma mischiato, sempre economico, ma dove quasi quasi però quel comò antico che volevano darmi i miei lo riconsidero… stracolma di cose e colorata, ha fashion come  parola d’ordine e perché no anche stravaganza, creatività e vintage!

7 giovani e morbidi copia

8 tutto quello che serve

11 passato e presente copia10 design copia

E infine Lei, la SignOra Casa, quella vera, dai materiali ricercati , che convive con Lui il SignOr Design.

Ora le cose sono diminuite, ma in loro è aumentato il valore. Nella vita e nell’abitare, apprezzi cose che prima detestavi (quelle belle per la mamma o di più per la nonna). Scegli le cose per bene, materiali di qualità, senza dimenticare elementi, come rispetto della natura e dell’umanità, sui quali con tutta l’ingenuità di un età acerba avevamo già ragionato un tempo. I colori sono neutri, come a simboleggiare una coscienza diversa. Un ambiente più riflessivo.

Guardi attentamente le caratteristiche funzionali di una lavatrice che non è più necessariamente solo bella e apprezzi un arredo di qualità che rimanga nel tempo da poter tramandare o antico da conservare.

7 nuovi colori copia6 lavatrice copia

2 parquet copia3 chabby chic copia

9 igrunny chich copia

Tanti gli modi di arredare che oggi vengono proposti traggono ispirazione da questo tema, in versione sdrammatizzata, come per esempio per il Grunny o Shabby Chich, offrendo nuovi modi di abitare.

Sono convinta che sia giusto così, che da giovani tutto debba essere leggero, tanto le cose tanto vanno e vengono. Ma da adulti saper apprezzare il valore nelle cose ti fa stare davvero bene. La vita e il design andrebbero vissuti così, in tutta la consapevolezza dei nostri anni.

con affetto verOnicaelatempesta con meno 10 gg alle t r e n t a n o v e candeline.

14 signora casa signor design copia12 GRUNNY copia