Sole che passione!

Il calendario ci dice che sta per arrivare l’estate e noi vogliamo illuderci che sia così (in verità la sottoscritta soffre il caldo come la peste ma non importa).

Da anni siamo abituate a preoccuparci di proteggere dal sole i nostri cuccioli, non ci fossero già abbastanza motivi di angoscia per noi mamme. Praticamente tutto quello che piace ai nostri figli (e a noi) è tossico e nocivo, anche il sole!

Primariamente associamo il pericolo sole alla protezione della pelle. Così anche in spiaggia siamo con l’orologio in mano; una mia amica mette la sveglia alle 6:30 anche in vacanza per arrivare al mare alle 8 e rientrare alle 10:30! Ci rinuncio in partenza perché noi è un miracolo se alle 10:30 riusciamo a guadagnare l’ombrellone. E allora prima di partire da casa (con la sabbia sarebbe come impanare le bistecche!) li spalmo tutti e tre di protezione 50+, naturalmente è una lotta sfinente e assordante; proprio non mi spiego come faccia quella santa della mia amica alle 6.30 (perché la protezione va sempre messa!) a non svegliare tutto il vicinato, forse sono santi anche i figli!

Certo non ci dovrebbe sfuggire che anche gli occhietti furbi dei nostri topolini vanno difesi dai raggi del sole: quest’anno a me questo aspetto era sfuggito! E si sa che non ci sono scuse, anche nel turbinio di fine anno scolastico: saggi, diplomi, cene di classe, gare sportive, compleanni e deliri vari, la mamma deve sempre pensare a tutto.

Per fortuna questa volta a salvarmi dall’ennesimo senso di colpa ci ha pensato niente meno che un brand molto famoso: Polaroid.

Il 24 maggio infatti ha preso il via una simpatica iniziativa per far conoscere Rainbow, la nuova collezione di occhiali da sole a lenti polarizzate per grandi e piccini.

image

Si tratta di un tour itinerante partito da Torino il 23-24 maggio che toccherà 10 città italiane da nord a sud (Milano 26-27 maggio, Jesolo 30-31 maggio, Riccione 1-2 giugno, Firenze 3-4 giugno, Forte dei Marmi 6-7 giugno, Roma 20-21/06, Napoli 24-25/06, Gallipoli 27-28/06, Mondello 3-5/06). La singolare location è un bus double decker sul quale si legge chiara una promessa: You’ll see. All’interno infatti c’è la possibilità di provare la nuova collezione e grazie a dei simulatori, il vantaggio della polarizzazione delle lenti che elimina il fenomeno del bagliore. In pratica le lenti polarizzate filtrano la luce che arriva di riflesso creando una specie di alone abbagliante e l’effetto è una visione più contrastata, più nitida, più vivida e naturalmente più riposante.

L’attenzione per i più piccini ha poi portato allo sviluppo di un sistema innovativo per avvisare i genitori quando le radiazioni UV raggiungono livelli pericolosi che possono danneggiare gli occhi se non protetti. Questo sistema di monitoraggio costante si avvale dell’utilizzo combinato di una sensor Card UV, disponibile nei punti vendita autorizzati e nei principali aeroporti e di una App Mobile per iPhone ed Apple Watch, scaricabile gratuitamente da App Store dal 26 giugno 2015. La App inoltre fornisce informazioni dettagliate sui pericoli dell’esposizione non protetta ai raggi Uv, sulle lenti polarizzate e sulle tecnologie Polaroid.

Il prezzo degli occhiali è piuttosto easy (dai 55,00 ai 75,00 Euro per i modelli da adulti e dai 25,00 ai 35,00 Euro per gli occhiali da bambino) e questo nell’ottica democratica che viene espressa dallo slogan tutti con lenti polarizzate Ultrasight che è un brevetto Polaroid.

Gli occhiali sono molto colorati con lenti specchiate e di forme diverse per tutti i gusti. In teoria sarebbero per bambini dai 6 anni ma abbiamo trovato un modello adatto anche al piccolino di 2 anni e mezzo grazie alla presenza di un elastico regolabile. I miei tre tester hanno apprezzato l’estetica e ne stanno scrupolosamente valutando anche la resistenza con dei crash test molto ingegnosi; per il momento gli occhiali (e per fortuna anche i bimbi) hanno passato integri la prima settimana, direi bene visti i precedenti!

Ora equipaggiati di creme solari e occhiali a lenti polarizzate ci sentiamo pronti ad affrontare intrepidi le tanto sospirate vacanze estive.