tesorO si è rimpicciolita la casa :)

Sarà maschio O sarà femmina? Eccola una delle più dolci domande che segnano  un traguardO speciale nella vita. L’arrivo di un bebè strabuzza cuore, abitudini e suolo domestico, così ci si prepara a fare spaziO.

camera zuzu  CREME ENGLAISE 2

Pensare alla sua cameretta piace un sacco e noi non ne vedevamo l’Ora, finalmente uno di quei momenti che tanto si è immaginato è arrivato. Preparare il nido, la nursery o stanzetta come si vuole chiamare o intendere, viene considerato (e ce ne parlano anche quei libroni che ci mangiamo durante la gravidanza) una vera e propria fase naturale e divertente da affrontare, ci sono proprio dei mesi durante la maternità spiegano, venir istintivo per la mamma voler e dover preparare l’ambiente per il suo dolce ospite in arrivO.

…poi c’è chi come me  e s a g e r a t o,  se l’era immaginato  da molto tempo prima o i supersportivi che ci pensano dopo e poi li ritrovi sconvolti da quanto la cosa non sia proprio una passeggiata.. e infine ci sono quelli che dicono di non pensarci affatto a cui non si sa se credere veramente… o se  trasformarli nei propri idOli…

Siamo come siamo, lo  sappiamo o lo scopriremo,  fatto sta che quello per il bambino  è  uno spazio che non basterà mai, perché bisognerà aggiungerne altro e altro ancora.

Sposta di qua, togli di là, aggiungi l’armadio, la culla, il lettino, il lettone, il cassettone, il fasciatoio, i giochi, la scrivania, il tappeto,la poltrona, l’appendiabiti, le ceste, (eccetera, eccetera, eccetera) e in un attimo ci troveremo come se la casa si fosse rimpicciolita.

…tesorO si è rimpicciolita la casa 🙂

Niente panico. Affrontiamo insieme come procedere al meglio.

Organizzare  lo spaziO.  Il mio primo consiglio è quello di cercare di distribuire al meglio l’ambiente, cercando di optare sempre per soluzioni trasformabili sia pensate ad hoc, che trasformate da voi, evitando dove si riesce l’aggiunta di altri arredi. Il trucco è quello di provare a pensare già ad un prossimo futuro in modo da utilizzare quello che ci serve anche quando il piccOlo sarà più grandicello (ed evitando così di dover trovare anche ulteriore spazio dove conservare quello che dovete sostituire).

doimo 1

In commercio esistono camerette modulari e  lettini che  seguono il bambino addirittura fino all’adolescenza (www.doimocitylinekids.com ) o lettini che poi si trasformano i bellissimi divanetti da tenere sempre nella sua camera (www.azzurradesign.it).

gemini 1gemini 2

trionfo 1trionfo 2

Potete anche riadattare quello che avete per casa che poi col tempo tornerà al posto d’origine. (mobiletti possono essere dei bellissimi fasciatoi, le ceste ricolorate porta giochi, vecchi armadi dipinti diventano dOlcissimi ripostigli  per i suoi primi vestitini).

moonou 5moonou 7

Progetto cuOre: Personalizzato, Colorato, Creativo, Sicuro e a Misura,  ecco un piccolo promemoria di quello che servirebbe.

Consiglio sempre di partire da ciò che abbiamo sempre immaginato e sognato. Cercate in oltre di non allontanarvi troppo dallo stile generale della casa, almeno  inconsapevolmente.

Personalizzzate lo spazio del vostro bambino, lasciando che sia l’amOre a stimolare la vostra creatività, magari  trovando un oggetto guida legato al vostro percorso personale che funga da ispirazione per forme e colori,  tuttO avrà più significato e singolarità (il nostro per esempio  è stato un cuoricino, ovvero la prima cosa che avevamo visto in ecografia).

Bellissime anche le cose di famiglia e i passaggi di generazione, sono adorabili e non saranno mai superflue.

Decidere che colore dipingere la sua cameretta è sicuramente la parte che tutti aspettavamo e quindi forza potete sbizzarrirvi con carte da parati, disegni sui muri, stickers , vernice lavagna o pareti magnetiche, dalla parete fino ad arrivare  al soffitto dove stelle o nuvolette rendono tutto davvero speciale.

Non tutto insieme però! Seguite un’ idea prefissata. Cercate di scegliere colori e materiali atossici, esistono prodotti nel rispetto della salute del bambino.

timeo 2timeo 1

Aggiungete un po’ di originalità con piccoli particolari fatti da voi, ma anche da quelle manine preziose che realizzano cose stupende in tessuto anche da appendere (www.moonou.com e www.malieg.dk).

moonou 1

Un oggetto di design e arredi in cartone riciclato sono molto innovativi.

Non dimenticate di inserire anche qualcosa che possa stimolare la sua fantasia e per farlo ovviamente dovrete uscire dai soliti schemi e provare a tornare bambini.

CREME ENGLAISE

Realizzate un ambiente allegro, ma anche  sicuro e su misura. Definite per lui degli spazi comodi come l’angolo del disegno o della lettura, da arredare con sedie e tavolini a misura di bambino, come quelle dal bellissimo design autoprodotto GIOCAR (www.giocar.net) o con poltroncine, mensoline per libri (interessanti quelle di Ikea) e appendiabiti tutto rigorosamente ad altezza bebi. Potete scegliere anche di appendere uno specchio, ne esistono realizzati appositamente con materiale  infrangibile  e sono molto utili soprattutto per le prime sperimentazioni sulla propria immagine.

moonou 2giocar

sara 1moonou 3

Per accogliere lo spazio gioco potete decidere di aggiungere un tappeto di gomma o in tessuto (meglio se lavabile in lavatrice) per ripararlo dal pavimento nei mesi invernali, sopratutto quando gattonerà.

Assicuratevi che l’ambiente sia caldo e luminoso e per le stoffe assolutamente mercati, mercati, mercati!

… per il resto non importa che poi non abbiate fatto in tempo a trovare il lampadario giusto o che manchino le tende, quelle cose precise precise lasciamole stampate sui cataloghi.

verOnicaelatempesta

 

Le camerette in foto le trovate a casa di Timeo (dai suoi 3 anni), di Sara la mia nipotina di 2 anni e mezzo (e della mia piccola zuzu).

Ringrazio le loro mamme.