Diario di una mamma in cucina

Simona, autrice del blog, “Pensieri e pasticci…di una mamma in cucina! Semplici ricette di casa mia”, racconta in questo libro i ricordi legati agli ingredienti che usa per pasticciare in cucina. Racconti che ci parlano della sua infanzia e della tradizione lombarda.

Ogni famiglia ha i suoi ricordi. Ogni famiglia ha le sue tradizioni culinarie, le sue madeleine inzuppate nel tè. Spesso le memorie di famiglia sono legate al cibo, alla preparazione dei piatti, ai momenti di convivialità. Il profumo dei biscotti che cuociono in forno, la fragranza del pane caldo. I ricordi più belli sono quelli legati all’infanzia.

Personalmente sono legata a dei cibi, che mi riportano al momento della preparazione e al ricordo di tutto quello che si costruiva intorno. Come il cenone di Natale, che non era solo attesa per la nascita del bambinello ma, anche profumi che si mescolavano fra loro.

Sarebbe bello raccogliere tutti questi elementi e raccontarli, come ha fatto Simona Milani (una blogger). Sarebbe una storia ogni volta diversa, quella delle nostre origini.

Diario di una mamma in cucina – tra ricordi, pensieri e pasticci non è un libro di cucina, ma un libro che impasta cibi, profumi, immagini e ricordi. Sfogliando questo libro non troverete dosi, tempi di cottura e raffreddamento ma il racconto di una vita.

Il libro racconta le memorie legate agli ingredienti con cui Simona pasticcia in cucina. Leggendolo vi ritroverete mano nella mano con l’autrice a percorrere la campagna della sua dolcissima nonna Gina. Vi muoverete tra la tradizione lombarda e i manicaretti che Simona ha imparato a preparare dalla nonna e dalla mamma, tra i sapori conosciuti nei viaggi.

Il cibo è il protagonista indiscusso, la scrittura dell’autrice leggera e allegra. Un libro di tradizioni che non andrebbero mai dimenticate, ricordi felici legati a merende sane e gustose o a cibi che si gustavano una volta l’anno come da tradizione nei giorni di festa.

Consiglio questo libro a chi è attratto dalla cucina, è sempre alla scoperta di piatti nuovi e non si ferma davanti ad una bella foto (in questo libro ce ne sono tante). Questo libro piacerà a chi  è interessato alle storie, quelle che scaldano il cuore e che si tramandano con gioia.