Tutorial Uncinetto: Un segnalibro del cuore

Da poco abbiamo celebrato la Giornata Mondiale del Libro e dei Diritti d’Autore e mi sembrava opportuno, per il tutorial di questo mese, trovare qualcosa di attinente a questo tema cercando anche di dare uno spunto per realizzare un pensiero carino per la Festa della Mamma che sta per arrivare. Così spulciando nel web ho avuto l’illuminazione: questo mese vi parlerò dell’antica arte del Filet.

 

Il filet nasce originariamente per mano maschile  ovvero dalla fabbricazione delle reti da pesca. Solo successivamente questa arte è entrata a far parte dei lavori femminili per realizzare splendidi merletti utilizzati per abbellire corredi e arredamento. Molte di voi sicuramente lo hanno già visto realizzato da nonne infaticabili e zie operose che noncuranti della perdita progressiva della vista hanno continuato nel tempo a tramandare questa tecnica di generazione in generazione.

E’ una tecnica molto semplice perché utilizza i punti base dell’uncinetto (catenelle, maglie alte e maglie basse) ma richiede grande attenzione nella realizzazione di disegni più o meno complessi.

La base per realizzare il filet è una griglia che si ottiene alternando una maglia alta, due catenelle e una maglia alta. Questa griglia sarà riempita al suo interno da dei quadratini pieni che si ottengono andando a sostituire le due catenelle con due maglie alte.

Attraverso questa tecnica è quindi possibile realizzare una moltitudine di disegni, ecco un esempio:

schemi a filet

Con la fantasia ( e qualche spunto da Printerest) è possibile realizzare bellissimi lavori a Filet

Borsa filet

borsa filet

cuscino filet

tendina filet

Il tutorial che vorrei proporvi è molto semplice, su una pagina web russa ho trovato un bellissimo schema per realizzare un delicatissimo segnalibro con dei cuori intrecciati.

tutorial segnalibro

Filet bookmark

Lo schema in inglese è preso da una vecchia pubblicazione del 1992 Filet Crochet Bookmarks di Sharon Compton.

Per farlo vi occorre :

un gomitolo di cotone per uncinetto di grossezza 20

uncinetto n°1

Io avevo in casa uno splendido filo rosa pallido che mi piaceva tantissimo, voi potete scegliere il colore che più vi piace anche se rimango dell’idea che i colori migliori per realizzare questo tipo di lavoro sono quelli naturali.

Se avete capito il meccanismo sarà facilissimo realizzarlo anche senza seguire le istruzioni ma vi basterà semplicemente osservare lo schema.

Una volta terminato il lavoro andrebbe inamidato con acqua e zucchero, qui trovate le spiegazioni, e poi bloccato per l’asciugatura.

Io sono pigra e non ho fatto nessuna delle due cose (ahahahah), ho passato semplicemente un po’ di vapore con il ferro e l’ho messo a riposare sotto una pila di libri. L’effetto è tremendamente shabbychic, ma se siete delle personcine precise allora non vi resta che procedere con le fasi che vi ho descritto sopra.

 

tutorial segnalibro

tutorial segnalibro

 

tutorial segnalibro

 

IMG_4751