Vivere la natura svedese

image image image image  image image image

La superficie della foresta svedese è pari a 41,3 ettari, che rappresenta più della metà della superficie dell’intero Paese. Dovunque vai trovi molta natura e non amarla è impossibile. Gli svedesi sono molto bravi a sfruttare le belle giornate per passarle all’aria aperta.
Non è necessario andare lontano per fare una passeggiata nella foresta, non serve neanche la macchina, basta salire sulla bici e ci sei. A stare all’aria aperta si impara da piccoli e le maestre degli asili nido e delle scuole materne passano tante ore ogni giorno all’aperto nei parchi spaziosi, indipendentemente dal tempo. Vuol dire che, anche se ha piovuto o nevica, ci si veste e si va a giocare fuori. Mi ricordo che alle medie l’insegnante dello sport aveva messo il limite a -15 °C durante l’inverno per fare attività fisica all’aperto, se c’erano anche -14 °C si usciva fuori per sciare, bastava vestirsi in modo adeguato. Un detto svedese dice: “non esiste il tempo cattivo, solo ‘cattivi’ vestiti”. Il che vuol dire che basta mettere la tuta impermeabile e gli stivali quando piove o i vestiti caldi per stare fuori con qualsiasi tempo.

Oltre la foresta abbiamo anche tantissimi laghi in Svezia. Un giorno ci stavamo preparando per andare a pescare con i bambini e mio suocero qua in Italia, in canavese. L’idea era di fare provare la pesca ai bambini e mangiare all’aperto. Io, essendo abituata con le leggi svedesi, ho chiesto a mio suocero se si poteva accendere un fuoco vicino al lago per fare arrostire qualche wurstel o, in caso di successo, il pesce per i bambini. La sua risposta è stata: “assolutamente no!”. Il che mi ha fatto riflettere sulle tante differenze tra i nostri Paesi. In Svezia noi abbiamo la famosa legge del diritto di pubblico accesso, allenmansrätten, che concede la facoltà ad ogni persona di godere della natura e di trarne vantaggio solo con alcune limitazioni. La pesca, per esempio, è libera se effettuata senza mulinello e si può accendere il fuoco nella foresta, ma ovviamente il tutto deve essere eseguito con buon senso, cioè non si può danneggiare gli alberi vivi o disturbare gli animali. In effetti si usa spesso passare le giornate insieme nella foresta passeggiando e portandosi dietro prodotti facili da cucinare sul fuoco come i wurstel, pane ecc…Per i bambini è uno spasso!

Che si fa allora nella natura svedese? Si può fare qualsiasi tipo di attività in tutte e quattro le stagioni, dal pattinaggio sui laghi ghiacciati in inverno alle escursioni in montagna d’estate. Siete i benvenuti!