Alimentazione in gravidanza

Incinta

Da sempre noi donne abbiamo un rapporto amore/odio con il nostro corpo e di conseguenza con tutto quello che riguarda l’alimentazione. In eterno conflitto tra il desiderio di divorare un pezzo di cioccolata che allieta l’umore o optare per una sana insalatona che aiuta a mantenersi in forma.

C’è un periodo in particolare nella vita di una donna dove cercare di combattere le “voglie e i desideri” di alimenti buoni e gustosi, ma non sempre adatti, è particolarmente difficile. Ed è anche il periodo in cui dobbiamo stare più attente e vigili riguardo la nostra alimentazione, perché non riguarda solo noi.

Ovviamente sto parlando della gravidanza.

E’ un momento talmente importante in cui tutti si sentono in diritto di esprimere i propri consigli, spesso a fin di bene, e la futura mamma si mette alla ricerca di consigli e notizie online. Per questo è importante Nutripedia, un progetto che si propone di parlare alle mamme direttamente con consigli e notizie vere e verificate.

Scopriamo quindi che un adeguato stile di vita della donna, già prima del concepimento, è essenziale per un corretto sviluppo e una ottimale crescita del bambino. Ho appreso che, secondo lo studioso Baker, i primi 1000 giorni di vita di un individuo, che comprendono idealmente il periodo che va dal concepimento sino all’incirca ai primi 2 anni di vita, sono un periodo cruciale anche per l’intera esistenza futura.

In gravidanza, ci spiegano gli esperti di Nutripedia, non è necessario mangiare per due. Una dieta ideale dovrebbe essere simile a quella seguita extra-gravidanza.

Perfetta la dieta mediterranea, ricca di alimenti che possono rivelarsi particolarmente utili per il benessere della mamma.
Importante è tener conto della condizione specifica di ogni donna e della presenza di eventuali disturbi o patologie. Non improvvisare diete fatte in casa o su consiglio delle amiche, ma affidarsi a esperti: il medico di base, il ginecologo, un nutrizionista.

Gli esperti raccomandano l’acido folico. Occorre anche ricordarsi di questo elemento fondamentale nella dieta della futura mamma, che nel caso di una gravidanza programmata dovrebbe essere assunto già prima del concepimento.

Va assunto infatti a parte in quanto le scarse quantità presenti nei cibi non sono sufficienti a coprire l’aumentato fabbisogno in gravidanza. L’acido folico è utile sia per l’organismo materno che per l’embrione, poiché evita l’insorgenza di malformazioni e patologie pericolose. Sentite il parere del vostro ginecologo.

Gravidanza

E’ importante prendersi cura di se stesse in questo percorso.

Volersi bene e voler bene al proprio figlio che sta crescendo è anche fare attenzione all’alimentazione che deve essere sana ed equilibrata.

Post in collaborazione con Nutripedia

Condividi su: Facebook Whatsapp Twitter