Divorzio con figli: la famiglia si trasforma

Come affrontare una seprazione o un divorzio in modo che la famiglia non finisca ma si trasformi in qualcosa di diverso?

In un divorzio con figli la famiglia si trasforma.

La famiglia

La famiglia è un sistema relazione con un suo ciclo vitale.
Prende vita dall’amore di due partner, poi possono arrivare uno o più figli. La crescita dei figli fa attraversare al sistema famiglia nuove fasi, gli anni passano anche per i genitori naturalmente che vivono i cambiamenti che le accompagnano. I cambiamenti che ciascuno vive influiscono su tutto il sistema famigliare che evolve e si trasforma nel tempo.

Una grande trasformazione

A volte capita che i due partner non abbiamo creato un incastro perfetto.
Può capitare che con il passare degli anni due coniugi evolvano in una maniera che li allontana: allora i due arriveranno a decidere di separarsi.

Cosa comporta una separazione dei genitori in una famiglia?

I due futuri ex coniugi si apprestano ad affrontare un’elaborazione importante.
La fine di un matrimonio mette in gioco tanti elementi, non solo la separazione giudiziale, ma anche un’elaborazione delle emozioni, un cambiamento psicologico, il tornare a percepirsi come persona singola e non più come parte di una coppia, lo svincolarsi dall’influenza dell’altro sulla propria personalità, il saper diventare completamente autosufficiente sia da un punto di vista pratico che emotivo. Si affronta anche la separazione da un punto di vista sociale: tutte le persone conosciute e frequentate tramite l’altro sono relazioni da cui potremmo subire un distacco.

Non più coniugi ma ancora genitori

Un aspetto fondamentale e difficile di un divorzio con figli è operare la scissione del SEPARARSI COME CONIUGI e RIMANERE UNITI COME GENITORI.

I figli vivono la separazione, provando inizialmente anche loro, come i genitori, emozioni di dolore, o anche rabbia, talvolta perfino colpa.

Sarà necessario accogliere le loro emozioni, rassicurarli sul fatto che loro non hanno nessuna colpa e che l’amore dei genitori per loro non sarà mai in discussione.

Comunicare la separazione ai figli

Ovviamente in base all’età dei figli al momento della separazione i genitori potranno affrontare la comunicazione della separazione ai figli in maniera differente.

In ogni caso è importante, anche se si tratta di bambini piccolissimi, dire loro cosa sta succedendo, cosa accadrà nella loro vita, rassicurarli e essere chiari.

Può essere difficile comunicare ai bambini piccoli che mamma e papà si separano: ho scritto un piccolo   vademecum che contiene alcune informazioni e una fiaba per accompagnare genitori e figli nel parlare di questa grande trasformazione familiare.

La famiglia si trasforma

Come accennato si smette di essere coniugi ma si continua ad essere genitori.

Una famiglia non finisce, ma si trasforma.

Ci sarà bisogno per ciascuno di adeguati tempi di elaborazione di questo cambiamento.

Tuttavia, se i genitori riescono a comunicare in maniera rassicurante questo cambiamento, senza conflitto, senza denigrare l’altro genitore, i bambini possono percepire il “nuovo” come esplorabile e sicuro.

A volte i due genitori possono avere bisogno di un aiuto per prendere gli accordi necessari alla nuova fase della vita. Un servizio utile in questi casi è la mediazione familiare. Un esperto aiuta i due genitori a mantenere una comunicazione costruttiva per restare sintonizzati sui bisogni dei figli e sui propri, negoziando degli accordi che permettano ad entrambi di vivere serenamente la nuova situazione e farla vivere di conseguenza bene anche ai figli.

Ci sarà un tempo con la mamma e un tempo con il papà. Ci saranno nuove abitudini e nuovi riti da costruire insieme.

Ogni fine nasconde nuovi inizi.

 

Condividi su: Facebook Whatsapp Twitter