La torta salata per il pic nic

Con l’arrivo della primavera c’è la rinascita della natura. Ovunque sbocciano fiori e teneri fili d’erba. Il sole inizia ad intiepidire le giornate e a illuminarle serenamente. D’istinto mi viene la voglia irrefrenabile di trascorrere le mie giornate all’aria aperta. Mi sveglio al mattino aprendo le finestre e respirando l’aria frizzante e riempio gli occhi delle primule appena sbocciate. Non c’è nulla di più bello e rasserenante che trascorrere qualche ora in mezzo alla natura, magari in un bel prato. Abitare in città certo non aiuta, il cemento prevarica i paesaggi bucolici mentre gli impegni ci costringono a stare al chiuso. Non resta che attendere il week end per poter svagare all’aria aperta.

picnic
Anche in quei giorni però devo confrontarmi con la dura verità: ho un figlio particolarmente tranquillo e casalingo che alle partite con il pallone o al parchetto preferisce il pigiama e le sue costruzioni. Di conseguenza devo mettere in pratica tutto il mio ingegno ed è così che una normalissima domenica mattina si trasforma in un improvvisato pic nic sull’erba. Non manca nulla: tovagliette a quadretti, posate e bicchieri di carta, delle focaccine al rosmarino per spezzare la fame, una torta salata per il pranzo, fresche fragole per dessert e fiori a tenerci compagnia.

picnic
Ho preparato un impasto di pasta di pane, quello per la pizza per intenderci, e l’ho utilizzato sia per realizzare alcune focaccine preparate semplicemente ricavando dei tondi di pasta unta con un filo d’olio e cosparsa di aghi di rosmarino e sale grosso e poi infornati per una ventina di minuti, che per preparare la torta salata di bieta rossa.
La bieta rossa è la pianta della barbabietola. Sia il fusto che in parte le foglie hanno una bellissima colorazione rossa che si accentua in cottura. Oltre a essere buonissima fa molto bene, essendo ricca di vitamine e favorendo il metabolismo.
Dopo averla lessata brevemente l’ho utilizzata per il ripieno della nostra torta salata.

picnic
Per concludere il nostro pranzo sull’erba ho preparato delle fragole, semplicemente condite con del succo di limone, e porzionate in barattoli di vetro. Al momento di servirle, ciascuno ha aperto il proprio barattolo e le ha gustate.

picnic
Se non avete modo di andare lontano, potreste scendere nel giardino e magari organizzare una vera e propria festa coinvolgendo i vostri vicini di casa oppure dedicarvi un picnic direttamente in terrazzo.

picnic

Torta salata alla bieta rossa

Ingredienti per 4 porzioni:

500 gr di pasta di pane (di cui 300 gr serviranno per la torta)
250 gr di passata di pomodoro
un cespo di bieta rossa da taglio
origano
sale e olio evo

Procedimento:

Lavare e lessare le bieta da taglio rosse e scolarle dal liquido di cottura. Stendere la pasta di pane, già lievitata, in una teglia e cospargere con la passata di pomodoro condita con origano e sale. Coprire con le biete e condire con un filo di olio evo. Richiudere i lembi esterni di pasta di pane verso l’interno in modo da creare un bordo che incornici la torta. Cuocere la torta in forno caldo per circa 20-25 minuti a 200 gradi.
Sfornare e lasciare intiepidire.
Servire tiepida o a temperatura ambiente.
Buon appetito da Marzia e Alessandro!

Tempi di preparazione:

40 minuti circa

nb. per i vegetariani è possibile aggiungere della mozzarella in superficie a metà cottura.

picnic

picnic