La bambina che starnutiva a comando

Mia figlia ha la zeppola.

Almeno io e il suo papà ci burliamo di lei per come pronuncia alcune parole, tipo fino a un mese fa orsetto era sesse, oggi dice ooorssso facendo sibilare la esse tra i dentini.

Lilla ha 21 mesi e di progressi ne ha fatti tanti, la sua prima parola: “Mamma” è stata pronunciata quando ne aveva sei, ma nessuno mi crede, a parte la mia migliore amica che era presente quel giorno, perché dopo questo exploit non ha fatto che ripetere “pa – pa” per mesi.

A sette mesi non diceva mamma ma sapeva perfettamente imitare lo starnuto. Si esatto, avete capito bene. Mia figlia starnutiva a comando. Abbiamo anche un video di un nostro duetto, in cui io canto la sigla del Mago Pancione e lei starnutisce nei momenti appropriati. Sono soddisfazioni queste eh!

labambinachestarnutiva

Dopo averla smessa di allattare ha iniziato a dire la parola: “mamma” e anche a cercarmi in continuazione. Era un’incessante: “mamma” (semplice), “mammaaaaaa” ( della serie vieni subito qui non sai che ho combinato), “ MAMMA!” ( ovvero fai quello che ti chiedo o dammi quello che voglio senza discutere), “Ma- Mma Ma -Mma Ma – Mma” ( smettila di non darmi retta e giochiamo), non che ora sia diverso, è sicuramente la parola che usa di più seguita da “nonno” e “cacca”.

Comunque lei è una gran chiacchierona, spesso chiamiamo i nonni e senza dire nulla passiamo il telefono a lei, se è in giornata riesce ad intrattenerli anche per delle mezzore. Parla nel sonno ed ora canta anche nel sonno, cioè prima lo faceva solo quando eravamo in giro a passeggio, ora se si sveglia la notte si fa una cantatina per riaddormentarsi.

Vi starete chiedendo “e papà che fine ha fatto?”, già… beh il papà poco tempo fa le chiese “Lilla vuoi bene a papà?” e la sua risposta fu : “No, solo a mamma”.

Topomaga

Condividi su: Facebook Whatsapp Twitter