Un picnic con i bambini

Un divertente picnic con i bambini per una merenda alternativa! Qualche suggerimento per poter organizzare l’occorrente e le attività da fare all’aperto.

L’esperienza di un picnic all’aperto.

Un picnic con i bambini

Mangiare all’aria aperta, che sia in un parco, al mare sulla spiaggia o semplicemente nel giardino di fronte casa, credo sia il desiderio di ogni bambino perché permette di fare qualcosa di diverso dal solito, di nuovo e avventuroso; stare fuori casa, a terra su una tovaglia colorata, sgranocchiando cose sfiziose tra un gioco e una corsa, ha un fascino irresistibile e non solo per i più piccoli, anche per noi genitori può essere un’ottima occasione per divertirci tornando bambini.

Era da un po’ che mio figlio Matteo mi chiedeva di poter fare un picnic, deve averlo sentito tanto nominare, o forse lo avrà visto in qualche cartone, sta di fatto che desiderava farlo da molto.
Allora ho atteso le prime belle giornate di una primavera che si è fatta un po’ attendere e ho deciso di organizzare un picnic all’aperto per tutta la famiglia!

Ecco quindi di seguito qualche suggerimento per organizzare un bel pic-nic con i bambini. Noi abbiamo optato per una merenda, quindi ho cercato di preparare delle cose facili e veloci da consumare tra un’attività e un’altra, sia seduti che in piedi, ma si può fare un pranzo vero e proprio con un po’ più di organizzazione e tempo a disposizione.

Un picnic con i bambini

L’occorrente:

Tovaglia grande da stendere a terra su cui appoggiare tutte le cose da mangiare e potersi sedere, poi piatti, bicchieri e tovaglioli di carta, qualche posata (solo per le cose che non è possibile consumare liberamente con le mani), buste dell’immondizia per raccogliere i rifiuti al termine del picnic.

Un picnic con i bambini

Cose da mangiare e da bere:

L’ideale sarebbe portare tutto ciò che sia pratico da consumare all’aperto, cose che i bambini possano facilmente mangiare sia in piedi che seduti: io ho scelto di portare cose che i miei bambini avrebbero sicuramente apprezzato e mangiato, per andare sul sicuro: ho preparato i chocolate cookies (biscotti super collaudati a casa nostra!), torta alle carote, toast con prosciutto cotto e formaggio e della macedonia, il tutto confezionato in pratici contenitori colorati; ma potete portare tantissime altre cose come crostate, verdure fresche tagliate a fettine (carote, finocchi ecc…), panini dolci o salati, pizzette.

Da bere ho preso bottigliette di acqua e succhi di frutta per tutti, per Alice invece ho riempito di acqua il suo biberon Suavinex, dal quale non si separa mai; per lei che ancora è piccolina è perfetto per passeggiate e gite, da usare sia mentre gioca che mentre la porto nel passeggino. Il suo è un biberon della nuovissima linea Petit secret, anatomico e BPA free dal design simpatico e trendy che raffigura un’eroina con i superpoteri, perfetto per Alice che ama circondarsi di cose belle mostrando già quel pizzico di vanità tipico delle femminucce.
Questo biberon ha un design davvero bello e innovativo, del resto Suavinex è un’azienda da sempre attenta all’aspetto estetico dei suoi prodotti e in tutte le collezioni riesce a trasformare biberon, ciucci ecc… in bellissimi accessori alla moda con tanti stili e colori diversi per soddisfare i gusti di tutti I bambini.
Per conoscere tutte le collezioni dei loro prodotti, qui potete entrare nel mondo Suavinex e nel Club delle Mamme felici.

Un picnic con i bambini

Un picnic con i bambini

Attività e giochi da svolgere:

Siamo all’aperto, quindi possiamo sfruttare la natura che ci circonda e organizzare per esempio una bella raccolta di pietre “strane” e particolari oppure preparare ghirlande di fiori, altrimenti qualche classico gioco con la palla, scivoli e altalene (se il luogo ne è dotato) e tutte le attività che uno spazio aperto può favorire come corsa, nascondino o un bel giro in biciletta.
Noi abbiamo portato anche fogli e colori, perché i miei bambini amano disegnare e ho chiesto loro di rappresentare con un disegno la bella giornata passata all’aperto.
Per noi grandi, ammesso di riuscire ad avere pochi minuti di calma da dedicare a noi, è sempre piacevole portare un buon libro, magari proprio quello che teniamo da settimane sul comodino e che non riusciamo mai a concludere…forse qualche pagina riusciamo a leggerla tenendo ovviamente sempre un occhio puntato ai bambini 😉

Raccomandazioni per gli adulti:

E’ assolutamente bandita la tecnologia, quindi via tablets, video giochi portatili e smartphones (ok, lo smartphone è concesso solo per scattare qualche bella foto ricordo, ma poi via in borsa!).
Prima di andare via ovviamente si deve raccogliere tutto e inserire i rifiuti nelle apposite buste della raccolta differenziata (ma se nella zona non viene effettuata bastano delle buste semplici), è concesso lasciare solo qualche briciolina per far felici anche gli amici animali che passeranno dopo di noi.

Condividi su: Facebook Whatsapp Twitter